Tonno Opuntia: il cactus dai mille nomi

cactus opuntia fico d'india

Tra le tante varietà di cactus e succulente che possiamo trovare, ce n'è una che spicca soprattutto per il suo fascino e le proprietà che gli vengono attribuite: il Opuntia fico d'india. Non esageriamo quando diciamo che ha mille nomi, perché possiamo sentirlo nominare in tanti modi.

Opuntia, fico d'india, fico d'india, pala fico, palera, fico d'india, fico d'india... Non importa quale nome riceva in ogni luogo, perché in ogni caso è una pianta molto apprezzata, poiché sia ​​i suoi frutti che si mangiano i "nopalitos". ». Se vuoi conoscere un po’ meglio questa varietà e sapere come prendertene cura, continua a leggere.

Caratteristiche essenziali del fico d'india Opuntia

Opuntia fico d'india in giardino

Questo è un cactus originario della regione dell'America Latina, compreso il Messico e l'America centrale. Ma si è diffuso anche in altri luoghi del mondo, perché è capace di adattarsi bene agli ambienti dal clima caldo, resistendo alla siccità e anche ai terreni poveri di nutrienti.

Non arriva troppo in alto, ma si caratterizza per averne alcuni steli piatti, segmentati, verdi e succulenti (è in essi che la pianta immagazzina l'acqua). Questi segmenti sono conosciuti come cladodi o nopalitos e possono essere mangiati, come vedremo più avanti.

La Il fiore del fico d'india si distingue per essere grande e appariscente, solitamente in giallo o arancione. Tuttavia non fiorisce molto e spesso appare un solo fiore in cima ai cladodi.

Il frutto di questo cactus è Fico d'India, molto apprezzato per il suo sapore dolce. Si tratta di un frutto piccolo, di forma ovale, il cui colore varia dal rosso al viola a seconda del grado di maturazione, e che presenta una buccia spessa che ha il compito di proteggere la polpa dalle spine.

Nelle regioni aride e semiaride il nopal è molto apprezzato, perché lo è di grande aiuto quando si tratta di preservare il suolo dall’erosione. Inoltre, sia i suoi frutti che i cladodi sono commestibili, rendendo questo cactus uno dei più interessanti per l'uomo.

I suoi effetti positivi sulla salute

Pale di fico d'india di opuntia

Gli effetti benefici che il consumo di fichi d'India opuntia e dei loro cladodi o nopalitos (che possono essere aggiunti a insalate, stufati e ogni tipo di piatto) ha sulla salute sono stati ampiamente studiati. Tra questi possiamo evidenziare:

  • Fonte di nutrienti. I suoi frutti sono ricchi di vitamine A, K, C, calcio, magnesio e potassio, che aiutano a mantenere il corretto funzionamento dell'organismo.
  • Alto contenuto di fibre. Sia i frutti che i nopalitos forniscono una grande quantità di fibre alimentari che procurano una maggiore sensazione di sazietà e favoriscono la regolarità intestinale.
  • Controllo della glicemia. Esistono ricerche che suggeriscono che il consumo di cladodi può essere utile nella regolazione dei livelli di zucchero nel sangue tra coloro che soffrono di diabete di tipo 2. Perché sia ​​la fibra che altri composti presenti nella pianta riducono l'assorbimento del glucosio da parte dell'intestino.
  • Proprietà antiossidanti. La sua alta concentrazione di vitamina C aiuta a combattere il danno ossidativo causato dai radicali liberi nel corpo. Ciò va a beneficio della salute generale e aiuta a prevenire le malattie croniche.
  • Riduzione del colesterolo. Alcuni studi hanno dimostrato che il consumo di nopalitos riduce i livelli di colesterolo LDL o colesterolo cattivo, proteggendo così la salute cardiovascolare.
  • Idratazione. I fichi d'india Opuntia sono un frutto succoso e rinfrescante che aiuta l'organismo a idratarsi, soprattutto nelle zone dove il clima è caldo e secco.

Cura del fico d'India Opuntia

fico d'india

I suoi molteplici benefici per la salute, uniti al fatto che si tratta di un cactus che dà buoni risultati anche come pianta ornamentale, lo rendono una buona scelta per qualsiasi patio o giardino. Se vuoi avere un albero di fico pala bello e ben curato, presta attenzione ai seguenti suggerimenti.

Luz

Questo cactus ha bisogno molta luce solare diretta crescere. Tuttavia, se vivi in ​​una zona dove le temperature sono molto elevate durante i mesi estivi, prova a trovare un luogo che riceva un po' d'ombra durante le ore più calde della giornata.

Suolo

Il fico d'india Opuntia è abituato a crescere in terreni poveri. Il suo unico requisito riguardo al suo mezzo di coltivazione è quello il terreno drena bene, perché non tollera l'umidità nelle sue radici.

Puoi piantare il tuo cactus in un substrato speciale per questo tipo di piante, oppure mescolare un substrato normale con un po' di sabbia grossolana, fibra di cocco o perlite, per aumentare la capacità di drenaggio.

Proprio perché abituato a crescere senza molti nutrienti, non è necessario concimare questo cactus. Se hai intenzione di farlo, usa un prodotto a lento rilascio una volta al mese durante i mesi primaverili ed estivi.

irrigazione

Come puoi immaginare, l'irrigazione deve essere molto moderata, lasciando asciugare completamente il substrato tra un'annaffiatura e l'altra. In estate puoi dare un po' d'acqua alla tua pianta ogni 10 o 15 giorni, mentre durante l'inverno sarà sufficiente annaffiarla una volta al mese.

Temperatura

Questo cactus è molto resistente. Sopporta bene le alte temperature, ma non sopporta bene il gelo. Se gli inverni sono freddi nella tua zona, cerca di proteggerlo. 

Se hai il cactus in vaso, mettilo in casa durante l'inverno, oppure spostalo in un portico dove la brina non cade direttamente su di esso. Se non puoi spostarlo, coprilo con una coperta vegetale.

Potatura

Anche se è meglio farlo in inverno, puoi rimuovere dei segmenti della tua opunzia ogni volta che lo ritieni necessario, sia perché sta diventando più grande di quanto desideri, sia perché è danneggiata. L'ideale in ogni caso è quello taglia dalla base del segmento, in questo modo eviterete di danneggiare la pianta più del necessario.

Ricordatevi di coprirvi bene le mani con guanti appositi per questo tipo di lavoro, perché il le spine della pala sono piuttosto affilate.

Con questi semplici consigli avrete uno spettacolare fico d'india Opuntia, e vi ringrazierà ricoprendovi dei suoi frutti. Hai questo cactus in casa, raccontaci la tua esperienza nei commenti?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.