Quali colture necessitano di più acqua?

Quali colture necessitano di più acqua?

L’acqua è un bene scarso di cui dobbiamo prenderci cura. È la base fondamentale della vita sul pianeta, poiché sia ​​gli animali che le piante ne hanno bisogno per poter crescere e svilupparsi. La siccità è quindi un fenomeno preoccupante e in questa occasione abbiamo deciso di indagarlo colture che necessitano di più acqua.

Perché questi potrebbero essere a rischio in gran parte del pianeta se il cambiamento climatico continua ad avanzare e le stagioni di siccità diventano sempre più comuni e durano più a lungo.

Mandorle della California, leader nelle colture che necessitano di più acqua

L’80% delle mandorle consumate nel mondo provengono dalla California. Secondo uno studio, per coltiva una sola mandorla, Sono necessari in media 12 litri di acqua.

Questo implica che produzione annua di mandorle dalla California Si tratta del consumo di né più né meno di due miliardi di litri ogni anno.

noccioline

Noci che necessitano di più acqua.

Il frutto può essere secco, ma è curioso che per la sua produzione sia necessaria una quantità di acqua abbastanza elevata.

Alberi come il mandorlo, il noce o il nocciolo necessitano di annaffiature regolari durante i primi anni di vita, per garantire che il loro apparato radicale sia ben ancorato al terreno. In questa fase, gli alberi non producono nemmeno frutti, ma richiedono già una grande quantità di acqua.

Una volta che gli alberi iniziano a essere produttivi, la quantità di acqua di cui hanno bisogno dipende dal frutto. In media, produci un chilo di noci richiede il consumo tra i 5.000 e i 10.000 litri di acqua.

Noci e nocciole richiedono meno acqua, mentre le mandorle, anacardi e pistacchi richiedono più umidità affinché la sua produzione sia abbondante e di qualità.

Riso

Tra le colture che necessitano di più acqua spicca sempre il riso. È un alimento base in gran parte del mondo eppure la sua produzione è minacciata dalla siccità.

Per produrre un chilo di riso si consumano tra i 2.500 e i 4.000 litri di acqua, e risulta che questa è la terza coltura più diffusa al mondo, quindi l’accesso a questo alimento Ci costa milioni di litri d’acqua ogni anno.

avocado

L'avocado consuma molta acqua

La popolarità dell'avocado continua a crescere in tutto il mondo. Questo frutto è molto apprezzato per il suo sapore delizioso e le qualità nutrizionali, ma C’è un’importante controversia al riguardo.

L'aumento della domanda ha portato ad un ampliamento delle aree di coltivazione, provocando l'abbandono di molte zone dell'America meridionale e centrale la deforestazione è avvenuta per piantare avocado.

A questo va aggiunto quello Per produrre un chilo di avocado si consumano circa 2.000 litri di acqua. Con l’aumento delle piantagioni di colture che richiedono acqua, si sta verificando una carenza che colpisce le comunità locali.

yucca

Quando si tratta di colture che necessitano di più acqua, la manioca è un caso curioso. Perché si scopre che questo tubero è in grado di sopravvivere a periodi di siccità e, comunque, per ottenere una buona produzione, devi consumare molta acqua.

Si stima che un chilo di manioca richieda il consumo di circa 900 litri d'acqua. Inoltre la coltivazione di questo tubero è in continua crescita in tutto il mondo, perché Non viene utilizzato solo come fonte di energia. Viene utilizzato anche per ottenere biocarburanti, come fonte di amido e per ottenere bioplastiche.

È un alimento base per più di un miliardo di persone in tutto il mondo, ma in futuro la sua coltivazione Potrebbe essere più legato ad altri usi industriali piuttosto che al cibo. Il che aumenterà ulteriormente il consumo di acqua necessario per ottenere grandi volumi produttivi.

Banane

La banana è un frutto di origine tropicale Cresce bene solo quando il banano è sottomesso a condizioni molto particolari che implicano un clima tropicale, circa 1.500 ore di sole all'anno e, in più, grandi dosi di acqua.

Per produrre un chilo di banane bisogna consumare circa 800 litri di acqua, e lo stesso vale per le banane.

mais

A seconda del consumo di acqua, la coltura diventa più redditizia il fatto di necessitano di poca acqua per crescere. Perché si tratta di un bene sempre più scarso e che in futuro potrebbe aumentare il suo prezzo.

Nel caso del mais, la sua redditività è maggiore di quella di altri alimenti che abbiamo visto, perché per produrre un chilo sono necessari 550 litri di acqua. Una buona prova di ciò è che questa è la coltura più diffusa a livello mondiale.

La cosa curiosa è che, di tutto il mais coltivato, solo il 15% è destinato al consumo umano. Il resto va all'alimentazione animale e al suo utilizzo come bioenergia.

patate

patate

Le patate sono un'ottima fonte di nutrienti e una coltura ambientalmente sostenibile, poiché è sufficiente la produzione di un chilo di questi tuberi Vengono consumati solo 300 litri di acqua.

È vero che si tratta di una cifra elevata, ma È molto inferiore a quello di altri alimenti con peso inferiore nella nostra dieta., come matti.

Canna da zucchero pakistana

La canna da zucchero è un prodotto controverso, perché per ottenere un chilo di zucchero si consumano in media 120 litri di acqua.

Acqua che, nel caso del Pakistan, Proviene dall'irrigazione e dalle riserve acquifere sotterranee. Pertanto, gli esperti ritengono che questo non sia il posto migliore per coltivare questo alimento.

Mele

Ci sono molti motivi per mangiare le mele e uno dei più importanti è che la loro coltivazione non richiede un consumo eccessivo di acqua. Per gustare un chilo di questo frutto, Saranno necessari tra 70 e 170 litri d'acqua.

Una cosa curiosa che forse non sai è che la metà delle mele consumate nel mondo sono state coltivate in Cina.

Eccoli ordinati dal più grande al più piccolo colture che necessitano di più acqua. Immaginavate che fossero necessari così tanti litri per poter gustare delle deliziose mandorle o un delizioso avocado?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.