Annona squamosa l'albero i cui frutti sono simili alle mele anone

annona squamosa

Ti piacciono le mele alla crema? Hai mai pensato di avere un albero per goderteli non appena sarai pronto a consumarli? Sicuramente sì. Ma quello che forse non sai è che esiste un albero i cui frutti sono simili alle mele cotogne. Ci riferiamo al Annona squamosa, ne hai sentito parlare?

In questo articolo imparerai qualcosa in più su questo albero, quando piantarlo, come prendertene cura, quando raccoglierlo e altri dettagli che ti aiuteranno se deciderai di averlo nel tuo giardino. Dobbiamo cominciare?

Com'è l'Annona squamosa?

annona nell'albero

Annona squamosa è solitamente conosciuta con altri nomi diversi e più comuni, come ad esempio mela zuccherata, rene, saramuyo, crema pasticciera o ates. È un piccolo albero, perché Solitamente non supera gli 8 metri di altezza. Il suo tronco si ramifica ad un'altezza molto bassa. Ha comunque una corteccia da nera a grigia e questa si stacca facilmente dal legno in lunghe strisce (viene infatti usata come astringente). Ha foglie alterne, cioè se una cresce a destra, la successiva sarà a sinistra), e sono abbastanza semplici. Le sue dimensioni raggiungono circa 17 centimetri di lunghezza mentre la larghezza rimane al massimo di 5 centimetri.

Durante la stagione della fioritura, l'albero Produce fiori sotto forma di grappoli. Ma non sono troppo grandi, poiché sono costituiti da circa tre o quattro fiori larghi tra 1,5 e 3 centimetri. Hanno un totale di sei petali che possono presentarsi in diverse tonalità tra il giallo e il verde. Alla base che li unisce tutti noterete che è viola. E dopo i fiori arriva il frutto, il più caratteristico di questo albero.

I frutti sono rotondi o ovali. Ti è stato detto che lo è simile ad una cherimoia perché il frutto dell'Annona squamosa è quasi identico ad una cherimoia. Ma ha le sue differenze. Per cominciare, l'intero frutto è ricoperto di scaglie verdi, visibili al tatto. Ciascuno peserà tra 100 e 230 grammi. Quando sarà maturo, quando lo aprirete noterete che la polpa è bianca e presenta semi lisci e marroni. Per quanto riguarda il sapore, dicono che sia molto dolce e anche molto nutriente.

Qual è l'habitat dell'Annona squamosa?

L'habitat naturale dell'Annona squamosa è vario, poiché questi alberi si possono trovare in zone tropicali e subtropicali dell'America, ma anche in altri paesi.

In generale ha bisogno di un luogo caldo tutto l'anno, poiché non sopporta il freddo e può morire. Inoltre non sopporta la siccità, necessita di umidità e annaffiature pressoché costanti e per quanto riguarda il sole preferisce il sole setacciato piuttosto che quello diretto.

Qual è la differenza tra Annona squamosa e cherimoia?

frutto di mela

Solo gli intenditori sanno veramente qual è la differenza tra Annona squamosa e cherimoya. E molte volte pensiamo che Anona sia una crema pasticciera quando in realtà non lo è.

L'Annona squamosa differisce dalla cherimoya in due aspetti molto importanti:

  • Da un lato, nella polpa. L'Anona ha una polpa molto più cremosa della cherimoia e quindi risulterà più dolce.
  • D'altra parte, il guscio. Quando la cherimoia matura, conserva il suo colore verde scuro. Ma nel caso dell'Anona diventa di colore rossastro.

Inoltre la cherimoya può essere coltivata in luoghi freddi, ma con l'Annona non succede lo stesso, come vi abbiamo detto, è necessario coltivarle in zone calde.

Come piantarlo e prendersene cura

Se dopo quanto ti abbiamo raccontato decidi di avere un'Annona squamosa nel tuo giardino, perché soddisfa i requisiti di habitat necessari, allora è importante che tu sappia come piantarla, quando, come prendertene cura e quando darà i suoi frutti. frutta.

Quando e come piantarlo

Il momento ideale per La messa a dimora dell'Anona avviene sempre alla fine dell'inverno o all'inizio della primavera. I semi dei frutti vengono utilizzati per far crescere nuovi alberi. Questi però non vengono posti direttamente nel terreno, ma per una migliore germinazione è meglio lasciarli in acqua tiepida o calda per circa 24 ore in modo che si idratino. Successivamente viene piantato a poca profondità in un terreno molto ricco di sostanza organica.

Alcuni esperti moltiplicano questo albero anche attraverso talee legnose piantate direttamente. Ma è un processo che può essere complicato, anche se ti farebbe risparmiare tempo se si afferra bene e inizia a crescere.

Come prendersene cura

Come avete visto in quanto vi abbiamo raccontato, l'Annona squamosa non è una pianta facile da curare. Ha bisogno di un buona temperatura costante compresa tra 22 e 25ºC affinché riesca.

Richiede inoltre annaffiature continue senza che il terreno si ristagni d'acqua e umidità per cercare di assomigliare al suo habitat naturale.

Non sopporta il freddo, ma nemmeno il vento. E bisogna essere molto attenti ai parassiti e alle malattie che potrebbero danneggiare i frutti o l’albero stesso.

Quando ritirare

mela matura

Una volta piantata un'Anona ed essa è cresciuta, non darà frutti il ​​primo anno, ma ci vorranno circa tre anni per farlo. Un albero di cinque anni può darti fino a 50 frutti. Ora, come fai a sapere quando sono?

Ci sono diversi segnali:

  • Noterai che la buccia è più morbida del normale.
  • Vedrai che il colore della scocca cambia. Normalmente va dal verde scuro al verde chiaro, al giallo oppure presenta macchie o vira al rosso.
  • Si apre quando è maturo, rivelando la polpa bianca.

Quando lo raccogli devi farlo con attenzione. Notare che Sarà maturo e ciò significa che se lo premi troppo forte, affonderai le dita nel frutto. È meglio raccoglierne uno alla volta e tagliare un po' del gambo per evitare di danneggiare il frutto. Una volta separato dall'albero potrete rimuovere più facilmente quella parte del fusto.

Come puoi vedere, l'Annona squamosa è un albero sorprendente e non c'è dubbio che i suoi frutti assomiglino a quelli della mela cannella, ma con quegli aspetti diversi. Hai mai visto o mangiato un'Anona? Ti è piaciuto di più della cherimoya?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.