Arundina graminifolia o orchidea di bambù

Arundina graminifolia o orchidea di bambù

Possiamo affermare, senza timore di sbagliare, che l arundina graminifolia È uno dei fiori più belli del mondo. Non è una cosa da dire, ma è un apprezzamento sostenuto da migliaia di appassionati di giardinaggio.

Conosciuta anche come orchidea di bambù, orchidea gigante o arundina, questa è una pianta di cui ti piacerebbe saperne di più. Preparatevi quindi a scoprire le curiosità più interessanti a riguardo.

Origine e habitat naturale dell'arundina graminifolia

L'orchidea di bambù o di canna è una specie originaria dell'Asia, in particolare della regione dell'Himalaya e delle isole del Pacifico in Oceania. Possiamo vederlo crescere allo stato selvatico in Tailandia, Malesia, Filippine, Indonesia, Vietnam e alcune parti della Cina. Tuttavia, per la sua grande bellezza, si tratta di una pianta già presente in molte parti del mondo.

Come probabilmente già saprai, la stragrande maggioranza delle orchidee sono epifite, crescono appese agli alberi. Bene allora, Una delle sue particolarità è che questa varietà appartiene al gruppo delle orchidee terrestri, che hanno bisogno di essere piantati nel terreno per crescere bene

Questa orchidea cresce in habitat umidi come le foreste tropicali e subtropicali, in prossimità di corsi d'acqua e in zone dove il terreno è ricco di sostanza organica.

L'Arundina graminifolia è una specie molto apprezzata sia per la bellezza dei suoi fiori che per la relativa facilità di coltivazione rispetto alle altre orchidee. Se adeguatamente curata può crescere sia in giardino che in vaso. In realtà, è una pianta a crescita rapida, e In alcuni luoghi come le Hawaii è considerata una specie invasiva, perché può colonizzare gli spazi e competere con le specie autoctone.

Caratteristiche dell'arundina graminifolia

Caratteristiche dell'arundina graminifolia

Le orchidee possono sembrare molto simili tra loro, ma se guardiamo da vicino possiamo facilmente differenziarle l'una dall'altra. Nel caso dell'orchidea di canna, Ha caratteristiche che lo rendono unico.

Gambi

Gli steli di questa pianta sono sottili ed eretti, il che conferisce loro l'aspetto simile al bambù, da cui deriva il suo soprannome.

Di solito raggiungono il metro di altezza, anche se sono stati registrati esemplari fino a tre metri stiamo parlando di una varietà di orchidea piuttosto grandi rispetto alle dimensioni che hanno solitamente le piante di questa specie.

I lunghi steli rappresentano un adattamento all'ambiente e permettono alla pianta di catturare la luce solare anche quando cresce in zone con fitta ombra.

Fogliame

Le foglie dell'arundina sono lineari, strette e allungate, con un aspetto simile a quello del bambù.

Crescono lungo lo stelo e possono misurare diversi centimetri di lunghezza. (circa 30 centimetri). Il suo colore è verde brillante e il suo tocco è morbido.

Flores

Ciò che più colpisce di questa pianta sono i suoi fiori, grandi (fino a 40 cm) e vistosi. Crescono in grappoli nella parte superiore degli steli e di solito sono di colore rosa o viola, sebbene esistano anche varietà bianche e gialle.

Si distinguono per essere fiori dall'aspetto molto esotico. Si aprono uno alla volta e, al massimo, Possiamo osservare due fiori contemporaneamente su ciascuna pianta.

Frutta

Dopo la fioritura compaiono i frutti, sotto forma di capsula cilindrica. Sono verdi con striature marroni, e man mano che maturano diventano completamente marroni.

All'interno di ogni frutto si trovano migliaia di minuscoli semi che vengono dispersi dal vento quando il frutto si apre attraverso i solchi una volta completamente maturo.

Proprietà

Come molte orchidee terrestri, l'orchidea bambù ha radici simili a tuberi che servono ad assorbire nutrienti e acqua dal terreno. Sono radici spesse e carnose che lo consentono che la pianta può sopravvivere anche in terreni poveri di nutrienti.

Curiosità sull'arundina graminifolia

Curiosità sull'arundina graminifolia

Ecco alcuni fatti più interessanti su questa orchidea:

  • Usi tradizionali. Nelle regioni del sud-est asiatico alcune parti di questa pianta vengono utilizzate per scopi medicinali da migliaia di anni. Soprattutto per curare disturbi come febbre e problemi gastrointestinali.
  • Coltivazione commerciale. Al di fuori del suo habitat naturale, l'arundina viene coltivata a livello commerciale in quasi tutto il mondo per la bellezza dei suoi fiori.
  • Orchidea invasiva. In alcuni luoghi in cui è stata introdotta, è stata classificata come specie invasiva. È una pianta che si adatta bene e cresce rapidamente, motivo per cui può alterare gli ecosistemi naturali.
  • Attrazione degli impollinatori. L'orchidea bambù ha fiori grandi e vistosi che attirano molto gli impollinatori come le api e le farfalle.
  • Adattabilità. Pur essendo una specie originaria di ambienti umidi ed ombrosi, si adatta straordinariamente bene alle diverse condizioni di luce e di terreno.
  • Longevità. Se riceve le cure adeguate, questa pianta può vivere per molti anni.

Di quali cure ha bisogno l'arundina graminifolia?

Di quali cure ha bisogno Arundina?

Affinché cresca forte e sana e ci sorprenda con la sua fioritura, dobbiamo dedicare a questa pianta le seguenti cure:

Luz

La posizione migliore per lei è quella in cui riceve luce filtrata per gran parte della giornata. Se sei fuori, È meglio che riceva un po' d'ombra affinché le sue foglie non brucino.

Temperatura

Essendo una specie tropicale, la temperatura ideale varia tra i 20º e i 30º C. Al di sotto dei 15º C si possono avere problemi, quindi sarebbe conveniente coprirlo se è all'esterno.

Irrigazione e umidità

L'Arundina è una specie che richiede acqua e umidità. Il substrato deve essere mantenuto leggermente umido, ma è importante lasciare asciugare lo strato superiore tra un'annaffiatura e l'altra.

Inoltre, è una buona idea aggiungere un po' di umidità posizionando la pentola su un piatto con sassolini o ghiaia bagnata.

sottofondo

La cosa migliore in questi casi è utilizzare un substrato specifico per orchidee che abbia una buona capacità drenante e sia ricco di sostanza organica. Se usi un substrato normale, Puoi arricchirlo con corteccia di pino o muschio.

Si consiglia di aggiungerne un po' fertilizzante all'acqua di irrigazione una volta al mese durante il periodo di crescita attiva. Durante i mesi invernali non sarà necessario, perché la pianta è in riposo vegetativo.

trapianto

Essendo una pianta a crescita rapida, è consigliabile cambiarne il vaso ogni due o tre anni, dopo la fioritura.

Come hai verificato, L'Arundina graminifolia è una delle orchidee più resistenti e facili da curare. Hai il coraggio di averlo a casa?


Le Phalaenopsis sono orchidee che fioriscono in primavera
Sei interessato a:
Caratteristiche, coltivazione e cura delle orchidee

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.