bajocas

basso

Le basso Sono i classici fagiolini di una vita. Si tratta di piante erbacee annuali di tipo rampicante i cui semi vengono estratti dai loro baccelli e costituiscono un alimento largamente consumato in tutto il mondo. È conosciuto con altri nomi comuni come fagioli, fagioli, fagioli e fagioli. L'origine dei Bajoca si trova nella regione mesoamericana del Sud America.

In questo articolo ti diremo tutto quello che c'è da sapere sul basso, le sue caratteristiche e la sua coltivazione.

Origine e caratteristiche del basso

coltivazione di pianura

Le bajoca sono piante erbacee annuali e rampicanti. I semi estratti dai baccelli costituiscono il cibo che attualmente viene consumato in tutto il mondo. I bajoca sono originari dell'America centrale e meridionale, in particolare nell'area dell'altopiano peruviano, e la sua storia di coltivazione risale a più di 8.000 anni. Sebbene ci siano molte varietà chiamate fagiolini, le più famose sono chiamate Phaseolus vulgaris, che appartengono alla famiglia delle leguminose.

È riconosciuto come un'erba annuale. È una pianta eretta e rampicante e utilizza una guida per arrampicarsi sui muri, sui pilastri o sui tessuti dove può crescere. Hanno un fusto pubescente e le foglie sono tripennate di forma lanceolata. Hanno un colore verde intenso che li caratterizza.

I fiori sono disposti in racemi ascellari più corti delle foglie. Questa pianta ha un grappolo di pistilli, che produce un legume allungato, lineare di colore verde e di Da 4 a 10 semi a forma di rene che conosciamo come fagioli, bajoca o fagiolini. Anche i giovani baccelli di alcune varietà sono commestibili e in alcune zone vengono chiamati fagiolini.

Le antiche civiltà preispaniche del Centro e Sud America, con particolare attenzione agli altopiani peruviani, conoscevano molto bene questa pianta, non solo utilizzata come seme, ma anche come merce di scambio. Quando gli spagnoli arrivarono in territorio americano, la spigola ha attraversato l'Atlantico e la sua coltivazione si è diffusa in Europa e in Asia.

Consumi a basso costo

pianta di fagiolini

I semi di queste piante possono essere consumati freschi o essiccati. Infatti, se consumato fresco, si chiama fagiolini. Per questo consumo vengono utilizzati sia il seme che il legume che lo ricoprono. Il branzino può essere consumato previa cottura senza separare i semi dai fagioli.

Inoltre, il consumo delle spigole essiccate è il risultato della loro maturazione. Una volta maturi, vengono raccolti ed estratti i famosi semi a forma di rene. Questi semi vengono poi essiccati all'aria e venduti in questo stato. Insomma, diciamo che le bajoca sono quei fagioli appena preparati per il consumo, e i loro semi sono all'interno del legume.

coltivazione

fagiolini perona

Il basso ha bisogno di alcune condizioni ambientali e di cure uniche per poter avere un buon sviluppo e crescere in buone condizioni. Andiamo ad analizzare quali sono gli aspetti principali da tenere in considerazione. Prima di tutto è la temperatura. Questi legumi prediligono un clima un po' umido e mite che non presenta sbalzi di temperatura. I climi miti e umidi funzionano meglio, ma i climi caldi funzionano meglio. Temperature inferiori a 12 gradi significano che i bassi non possono svilupparsi bene. La gamma di temperature che superare i 30 gradi può causare aborti nei frutti.

Tutto ciò rende i climi moderatamente caldi i più ottimali per i bassi. Il secondo aspetto da considerare è il pavimento. I fagiolini accettano un'ampia varietà di terreni purché siano terreni leggeri e abbiano un buon drenaggio. Ricordiamo che il drenaggio è la capacità del suolo di filtrare l'acqua piovana o irrigua senza accumularla. Se l'acqua si accumula troppo durante le piogge, l'irrigazione può far marcire le radici delle secche.. Un altro aspetto del suolo da considerare è la quantità di materia organica. Devono esserne ricchi.

Per quanto riguarda il pH del terreno, è preferibile che i valori ottimali siano compresi tra 6-7.5. Un dettaglio da tenere a mente è che dopo la stagione fredda è consigliabile attendere qui che il terreno ritrovi la temperatura ottimale per ricominciare a seminare. Altrimenti, non sarà in grado di svilupparsi in buone condizioni.

La semina deve essere effettuata direttamente dai semi. In ogni occasione vanno posti 2-3 semi, che andranno ricoperti con circa 3 centimetri di terriccio. La primavera è la stagione perfetta per iniziare a piantare poiché le temperature del suolo sono leggermente aumentate. Nelle regioni che non hanno stagioni fredde, la coltivazione può essere avviata anche in autunno. Una volta seminata, la germinazione in genere inizia dopo 10 giorni in genere. La crescita è un po' più lenta e devi aspettare circa 90 giorni per il raccolto. Quando i baccelli o i legumi hanno una lunghezza di circa 15 centimetri, quando iniziare la raccolta.

Bisogna annaffiare regolarmente, mantenendo sempre un'adeguata umidità del suolo ed evitando qualsiasi tipo di ristagno. È importante che il terreno sia mantenuto con a certo grado di umidità in modo che la pianta possa sempre avere acqua. Tuttavia, non dobbiamo confondere il ristagno con l'umidità.

Benefici e proprietà

Queste piante sono a basso contenuto calorico, ricchi di fibre, potassio e beta caroteni. Di solito vengono proposti in alcuni piatti di ristoranti di alta qualità. Alcuni di loro possono essere citati come fagioli. Dato il loro alto contenuto di vitamine e fibre, sono ottimi per abbassare il colesterolo e prevenire l'obesità e la stitichezza. Il branzino va consumato cotto, sia il baccello che i semi poiché sono legumi ancora immaturi.

Il principale paese produttore di bassi nel mondo è l'India. Tendono ad esportare grandi quantità di fagioli nel resto del mondo. La domanda è piuttosto alta.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio i bassi, le loro caratteristiche e la loro coltivazione.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.