Qual è il miglior substrato per orchidee?

Blettiglia striata

Ti piacerebbe avere un'orchidea in casa ma non sai con quale terreno o tipo di substrato tenerla? Per rispondere a questa domanda è importante prima sapere se si vuole averne uno terrestre, cioè uno che cresce a livello del suolo, se è semiterrestre, cioè che cresce su un mucchio di foglie in decomposizione, oppure se è epifita, significa che cresce solo sui rami degli alberi.

Sebbene i due appartengano alla stessa famiglia botanica (Orchidaceae), ognuno di loro ha le proprie preferenze di crescita. Così, Qual è il miglior substrato per orchidee?

Qual è il substrato?

Il substrato per orchidee deve avere un buon drenaggio

Il substrato viene spesso confuso con la torba, ma la realtà è che ci sono molti tipi di substrato, tra cui la torba. Infatti, quando si tratta di coltivare orchidee in vaso, ciò che viene più utilizzato sono i tipi di terreno che drenano l'acqua bene e rapidamente, e la torba da sola non è uno di questi. In generale, si potrebbe dire così un substrato è un mezzo in cui gli esseri vegetali crescono e si sviluppano, in particolare le loro radici.

ma, Cos'è per le nostre piante preferite? In pratica, per fare il root. La maggior parte delle piante sviluppa un apparato radicale la cui funzione principale è di trattenerle sulle superfici (suolo, rami degli alberi, ecc.). Ma inoltre assorbono l'umidità e le sostanze nutritive in essa disciolte. E se questo ti sembra poco, le radici delle orchidee epifite, come quelle della Phalaenopsis, contribuiscono alla fotosintesi.

Con questo in mente, il substrato è di vitale importanza per le piante.

Come dovrebbe essere il substrato per le orchidee?

Indipendentemente dal tipo di orchidea che hai, il substrato deve avere queste caratteristiche:

  • Mantiene l'umidità: è importante che assorba l'acqua e rimanga umido per un po ', che sarà più o meno prolungato quanto più grandi saranno i suoi chicchi.
  • Scolare l'acqua velocemente: cioè è in grado di filtrare l'acqua che rimane. Perché questo sia davvero utile, è essenziale che la pentola abbia dei buchi nella sua base in modo che il liquido possa fuoriuscire dopo l'annaffiatura.
  • Deve essere nuovo: o in altre parole, non deve essere stato utilizzato prima in altri impianti; altrimenti potrebbe esserci il rischio di diffondere virus, funghi e batteri, che danneggerebbero l'orchidea.

Quale scegliere in base al tipo di orchidea?

È un errore mettere lo stesso substrato a tutte le orchidee, poiché non crescono tutte nello stesso posto. A seconda che crescano nel terreno, nelle buche o tra i rami degli alberi, sarà consigliabile mettere un tipo di terreno o un altro:

Substrato per orchidee terrestri

Il Cymbidium è un'orchidea terrestre

Orchidee terrestri, come quelle del genere Bletilla, Cymbidium o Calanthe, hanno bisogno di avere le loro radici sottoterra per poter crescere e svilupparsi correttamente, quindi è fondamentale che il tuo apparato radicale sia protetto dai raggi del sole. Inoltre, il terreno deve essere in grado di rimanere umido, ma non impregnato d'acqua.

Con questo in mente, è altamente raccomandato mescolare parti uguali di fibra di cocco con corteccia di pino.

Substrato per orchidee semiterrestri

Il Paphiopedilum è un'orchidea terrestre

Immagine - Wikimedia / BotBln

Anche queste orchidee, come Vanda, Selenipedium o Paphiopedilum è necessario che abbiano le radici protette e sempre umide, ma non pozzanghera. Quindi metteremo su di loro un substrato che mantenga l'umidità.

Sarebbe un buon mix 50% corteccia di pino + 50% fibra di cocco.

Substrato per orchidee epifite

Phalaenopsis

Le orchidee epifite, come la Phalaenopsis, quando crescono sui rami degli alberi hanno sempre le radici visibili, quindi è fondamentale che il vaso in cui le abbiamo sia di plastica trasparente. Cosa c'è di più, è molto importante che il supporto sia molto poroso in modo che lo scarico dell'acqua sia veloce e totale.

Così, possiamo semplicemente mettere la corteccia di pino su di loro. In questo modo, il tuo sistema di root sarà perfettamente aerato.

La scelta di un buon substrato per le tue orchidee è essenziale per il loro corretto sviluppo. Spero sia un po 'più facile per te prenderti cura delle tue piante con questi suggerimenti 🙂.


Le Phalaenopsis sono orchidee che fioriscono in primavera
Sei interessato a:
Caratteristiche, coltivazione e cura delle orchidee

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Natalie Caballero suddetto

    Ciao, mi interessa molto quello che dici, ho in casa due orchidee del tipo a orecchio di elefante e catleya, quest'ultima ci siamo accorti che aveva un verme nella radice, l'hanno pulita ma non sappiamo a cosa applicare migliorala.
    Inoltre, vorrei che mi aiutaste dicendomi come posso prendermi cura di loro, a casa mia c'è un grande giardino e le mettiamo sempre nel loro vaso vicino alle altre piante. Grazie

    1.    Monica Sanchez suddetto

      Ciao Nataly.
      Per i vermi delle radici si consiglia vivamente di utilizzare Chlorpyrifos per l'irrigazione.
      Le orchidee devono essere protette dal sole diretto. È anche importante che vengano annaffiati con acqua piovana o senza calcare due o tre volte alla settimana. Durante la primavera e l'estate si possono pagare con un concime per orchidee che troverete in vendita nei vivai.
      Saluti.

  2.   llesli suddetto

    Ho portato uno dei miei Joaquins da Singapore, molto molto piccolo, l'ho avuto in pineta ma non si è buttato, è caduto a terra e non si butta, dove devo metterlo, saluti e grazie

    1.    Monica Sanchez suddetto

      Ciao Llesli.
      Intendi una phalaenopsis? Se è così, deve essere in un vaso di plastica trasparente con corteccia di pino.
      Saluti.

      1.    Reyes suddetto

        Ho una phalaenopsis, ne è nata una nuova e le radici sono fuori dal vaso mentre la trapianto

        1.    Monica Sanchez suddetto

          Ciao Reyes.
          Nell'articolo di trapianto di orchidee raccontiamo come si fa passo dopo passo.
          Se hai domande, contattaci 🙂
          Saluti.

  3.   Beatriz suddetto

    Ho una calateya e non so con quale substrato la vedo sempre più deteriorata

    1.    Monica Sanchez suddetto

      Ciao Beatriz.
      Cattleya cresce meglio sulla corteccia di pino orchidea, che viene venduta nei vivai.
      Saluti.