Cocculus laurifolius detto anche alloro trivenato

Cocculus laurifolius

Se dobbiamo parlare di una pianta popolare nella cultura asiatica, è senza dubbio il Cocculus laurifolius o lumaca alloro. È apprezzato per la sua bellezza, perché è un arbusto semplice ma dai colori intensi e molto apprezzato a scopo ornamentale. Inoltre gli vengono attribuite importanti proprietà medicinali e anche una bellissima leggenda in cui viene legato alla dea indù Lakshmi. Lui cocculus laurifolius detto anche alloro trivenato Ha molto da dirti. E condivideremo la sua saggezza con te attraverso questo articolo.

Purtroppo è anche una specie in pericolo di estinzione. Prendete quindi nota di quanto vi mostreremo, perché forse presto non ci resterà altro che il suo ricordo. Spero che non lo faccia.

Cos'è l'alloro trivenato?

Botanicamente parlando il alloro trivenato Appartiene al Famiglia delle Menispermacee. Il suo albero è in grado di raggiungere un'altezza compresa tra 12 e 18 metri e una larghezza considerevole a seconda delle condizioni di crescita, che in alcuni casi può superare i 12 metri. 

Non si distinguono in nulla di speciale a causa del tipo delle sue foglie, che sono semplici, allungate e di colore verde giallastro senza nessun'altra particolarità, ma non serve altro per diventare speciali. Gli asiatici che ne ammirano la bellezza apprezzano il suo carattere ornamentale perenne, con foglie durante tutto l'anno che gli permettono di sfoggiare una chioma frondosa e vistosa. 

Cocculus laurifolius

Verso la primavera, il cocculus laurifolius produrre fiori bianchi con sorprendente punti gialli. Produce anche frutta Hanno la forma di una capsula e inizialmente sono verdi fino a diventare marroni man mano che maturano.

Ora, il suo soprannome popolare “alloro trivenato"Deve essere per qualcosa." È perché le sue foglie mostrano tre venature che si diramano dalla base. Potrai anche vedere, se osservi attentamente le sue foglie, che hai due tonalità di verde, una più scura nella parte superiore e un'altra più tenue nella parte inferiore della foglia. 

Si tratta di una albero di medie dimensioni molto resistente e che riesce a sopravvivere a temperature molto basse, anche 10º sotto zero. 

Come coltivare il Cocculus laurifolius e di cosa ha bisogno per crescere

Perché questo albero produca frutti devono esserci esemplari maschili e femminili. Se ce ne sono, produrrà drupacee, se le condizioni climatiche sono adatte. 

Puoi usare le talee per piantarle, usando fertilizzanti e ormoni radicali per aiutare il processo. 

Un punto a suo favore è che non è esigente in fatto di irrigazione e sopporta bene la siccità. Inoltre, è un esemplare resistente al freddo, anche se senza dubbio apprezzerà molto di più il sole. Per quanto riguarda il terreno, cresce più sano nei terreni calcarei e silicei. 

Malattie comuni di questa specie

Cocculus laurifolius

Non è facile coltivare questo esemplare perché, nonostante sia resistente alle condizioni climatiche, se c'è un eccesso di umidità o una siccità prolungata l'albero può ammalarsi. La stessa cosa accade se il sole splende troppo. 

Inoltre, il cocculus può presentare problemi come appassimento, un deficit nutritivo o la comparsa di succhiare insetti che lasciano l'alloro senza cibo e ne causano la morte.

L'ideale è monitorare da vicino l'avanzamento di questo albero, in modo da individuare in tempo qualsiasi problema e porvi rimedio nel più breve tempo possibile. Se le sue foglie appassiscono, bisognerà apportare modifiche alle annaffiature o all'esposizione al sole. Se ciò di cui soffri è la malnutrizione, puoi risolverla con un fertilizzante ricco. Mentre se un insetto vi ha colpito, l’uso di insetticidi, meglio se biologici, può mettere fine alla peste. 

Dove possiamo trovare l’alloro trivenato?

Quanto a Luoghi di provenienza, la alloro trivenato puoi trovarlo da India e paesi asiatici come Giappone, Cina e altri territori della Sud est asiatico. È diventato molto popolare nei giardini, anche se se lo cerchi in terreni selvaggi, puoi vederlo lungo le rive dei fiumi e nelle foreste tropicali dove c'è una buona umidità, sui pendii delle montagne e luoghi simili. 

Un simbolo nelle culture indù e giapponese

Come abbiamo detto all'inizio di questo articolo, oltre ad essere un albero ordinario o straordinario, a seconda di come si guardano i suoi tre nervi che lo rendono così caratteristico, il cocculus laurifolius Ha molto simbolismo per culture come indù e giapponese. 

A partire dall'India, questa pianta è associata dea della ricchezza e della prosperità, chiama Lakshmi. Si pensa che porti fortuna nei luoghi in cui viene piantato e che la dea venga adorata con la sua cura e bellezza, per questo viene coltivata con cura.

Per i giapponesi è anche una pianta molto speciale, tanto che non si dice così allontana le cattive vibrazioni e attira la fortuna

Con un concetto del genere, non sorprende che si tratti di una specie così apprezzata, anche se ci sono più ragioni per questo, ad esempio, le sue proprietà medicinali, di cui parleremo di seguito.

Quali proprietà ha il Cocculus laurifolius?

I sostenitori della medicina ayurvedica hanno utilizzato l’alloro dei tre nervi per anni e potrebbero ancora ricorrere ad esso. Ed è quello aiuta a calmare i disturbi intestinali diversi ed è un buon rimedio da trattare malattie respiratorie. È anche molto famoso per la sua effetti contro i parassiti

C'è da aggiungere che questa pianta è stata utilizzata anche per i suoi scopi effetti diuretici, come ottimo rimedio per alleviare la ritenzione idrica. 

La corteccia dell'albero contiene un composto alcaloide ad azione rilassante a cui è stato spesso fatto uso rilassare i muscoli e alleviare i disturbi legati alla tensione muscolare. 

A parte i suoi usi medicinali, l'alloro cocculus viene utilizzato per produrre coloranti.

Ci auguriamo che il nostro articolo su Cocculus laurifolius detto anche alloro trivenato l'hai trovato interessante. Conoscevi già questa specie? Qual è la tua pianta preferita? È sicuramente interessante conoscere questo albero di alloro. 


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.