Come avere un orto urbano in terrazza

consigli per imparare ad avere un orto urbano in terrazza

Se hai una terrazza abbastanza grande da poterci mettere un orto urbano, potresti ripensarci. Ci sono molte persone che non lo sanno come avere un orto urbano in terrazza e pensano che sia qualcosa di troppo complicato. Tuttavia, se conosci molto bene le linee guida per eseguirlo, è abbastanza semplice.

In questo articolo ti insegneremo passo dopo passo come realizzare un orto urbano in terrazza e quali sono i vantaggi che puoi avere con esso.

Come avere un orto urbano in terrazza

vasi per l'orto urbano

Prima di tutto, prendi in considerazione alcuni aspetti principali che devono essere presi in considerazione. Devi scegliere che tipo di consumo hai intenzione di fare. Potresti voler avere ortaggi a radice, verdure a foglia, ecc. A seconda del consumo, dovrai avere uno spazio e un substrato diversi. Cosa c'è di più, L'orientamento diventa importante affinché l'illuminazione sia ottimale. Che il nostro orto urbano abbia una presa d'acqua è fondamentale per poter collegare un impianto di irrigazione.

Un altro aspetto importante da considerare è il prezzo. Cioè, quanti soldi siamo disposti a investire nel nostro giardino di casa. Se vogliamo imparare ad avere un orto urbano il terrazzo dobbiamo sapere che non deve essere grande, ma deve avere una certa incidenza di luce durante il giorno. Il miglior orientamento di una terrazza per ottenere un giardino urbano è l'orientamento sud o sud-ovest. Se lo spazio si trova a nord, non significa che non possa essere coltivato, ma significa che alcune colture non potranno svilupparsi in modo ottimale. Ad esempio, la coltivazione di pomodori o peperoni non è molto favorita in un orientamento nord. Tuttavia, se possiamo coltivare colture a foglia come lattuga, rucola, erbe aromatiche come prezzemolo, basilico o coriandolo se l'orientamento è nord.

È possibile posizionare le plastiche che simulano la serra per poter avere una resa più completa durante tutto l'anno. Una volta che sarai in grado di prenderti cura di ogni raccolto, ti renderai conto che è molto più facile di quanto sembri. Soprattutto, questo tipo di sistema aiuta in autunno e in inverno può consentire lo sviluppo di ortaggi che solitamente non avviene facilmente in queste stagioni. È semplicemente una questione di tentativi ed errori fino a quando non controlli con precisione le condizioni del mazzo.

Che contenitori usare

scatole e pentole

Una delle domande più frequenti quando si impara a realizzare un orto urbano in terrazza riguarda i contenitori da utilizzare. I contenitori sono un investimento da considerare poiché possono o meno aumentare i costi dell'orto domestico urbano. Esistono molti tipi di contenitori: grow table, vasi, fioriere, giardini verticali, eccetera. I professionisti non consigliano di acquistare materiali troppo costosi per poterli testare ed espandere man mano che sentiamo il gusto di avere i nostri raccolti.

Le tabelle di coltivazione sono le più pratiche. Non essendo a contatto con il suolo, può essere aerato abbastanza facilmente e il substrato non si surriscalda. Se non hai un terrazzo molto grande e hai appena iniziato a fare giardinaggio, è meglio iniziare con i vasi. Puoi misurare bene lo spazio di un terrazzo per poter progettare alcuni vasi e fioriere. Devi tenere a mente che i giardini verticali sono perfetti per i terrazzi più piccoli, poiché occupano meno spazio. Ci sono colture che necessitano di un proprio spazio come pomodori, melanzane, peperoni, fagioli, piselli, quindi avrai bisogno di vasi che abbiano un volume minimo di 16 litri poiché hanno radici più profonde.

Nel caso delle lattughe, hanno radici più piccole e meno profonde, quindi puoi usare vasi di soli 2 L. Un'idea è quella di piantare circa 8 lattughe e spinaci insieme in un vaso di 35 centimetri di diametro e circa 20 centimetri di profondità. . Nel caso di carote, ravanelli, barbabietole e cipolle sono necessari contenitori da 0.5 L per pianta. Puoi mescolare i ravanelli con le carote di barbabietola nello stesso orto di circa 12 L senza alcun problema.

Substrato e semi

Altri due aspetti importanti quando si impara ad avere un orto urbano e una terrazza sono il tipo di substrato e i semi che verranno utilizzati. La terra che utilizzeremo nel giardino di casa è una terra speciale per la coltivazione. Il mix più consigliato si tratta del 40% di fusioni di vite senza fine e del 60% di fibra di cocco. Nei livelli più avanzati di orticoltura possiamo utilizzare un altro tipo di terreno che avrà più o meno nutrienti a seconda di cosa verrà piantato. Si tratterà di imparare quali sono le esigenze delle piante che coltiviamo.

Per quanto riguarda i semi, per i principianti è meglio acquistare piante in una pianta in qualsiasi vivaio. Devi solo trapiantarlo al tuo destinatario. Più tardi, quando avrai sperimentato qual è il tuo primo raccolto, puoi creare il tuo semenzaio e approfondire tutto questo molto di più.

Come avere un orto urbano in terrazza e quali piante dovrei avere

come avere un orto urbano in terrazza

Bisogna sapere bene quali sono le principali colture che si dovrebbero avere nell'orto di casa. In estate ci sono alcune colture stellari come i pomodori. In estate è un classico piantare pomodori. Il periodo migliore per seminarli è la primavera, soprattutto nel mese di maggio. Si raccolgono nel periodo estivo tra i mesi di luglio, agosto e settembre. I pomodori hanno dozzine di varietà, ma la più comune è che hanno bisogno di una temperatura tra 20-35 gradi per la sua fioritura e sviluppo e molta luminosità. Dovrebbero essere posizionati nella zona preferita del tuo terrazzo ed entro 4-5 mesi sarà pronto per la raccolta. È una pianta che predilige innaffiature regolari, non abbondanti che relativamente distanziate nel tempo.

Un'altra base è la lattuga. Ne esistono diverse varietà e può essere coltivata tutto l'anno. Quelli estivi vengono seminati circa 8 settimane prima di essere consumati. Sono piante veloci e di facile crescita, quindi sono molto adatte ai principianti. Per quanto riguarda l'irrigazione, di solito annaffiano due volte a settimana.

Anche peperoni e cetrioli si trapiantano meglio in primavera, quando la temperatura inizia a superare i 15ºC. Sono piante che richiedono un vaso di circa 15 litri d'acqua. Non hanno bisogno di essere esposte direttamente al sole, né di essere annaffiate continuamente, ma una volta alla settimana. Per quanto riguarda le cipolle, possono essere coltivate durante tutto l'anno. I mesi migliori sono dicembre, gennaio, febbraio e marzo e la raccolta inizia ad aprile.

Un altro raccolto all'aperto sono piante aromatiche come aloe, lavanda, camomilla o menta. Le piante aromatiche sono una buona scelta per il giardino di casa.

Spero che con queste informazioni tu possa imparare di più su come avere un orto urbano in terrazza.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.