Come realizzare piante artificiali

Come realizzare piante artificiali

Ci sono momenti in cui, per quanto desideriamo avere piante in casa, non è possibile. O per mancanza di tempo, perché la casa non è adatta alle piante, o per altri motivi. Ma cosa succede se ti insegniamo come realizzare piante artificiali?

Sì, sappiamo che non saranno gli stessi, ma almeno visivamente vedrai qualcosa della natura nella tua casa senza doversi preoccupare di annaffiarla, controllare i parassiti, ecc. Vuoi sapere come realizzarli?

Come realizzare piante artificiali con bottiglie di plastica

In realtà ci sono tanti modi per realizzare piante artificiali, quindi la prima opzione che vi proponiamo è anche quella di riciclare un po' e utilizzare quelle bottiglie di plastica che avete in casa (e che poi portate a riciclare) per dar loro un nuovo utilizzo, le piante artificiali.

Sebbene sia un "mestiere" che richiederà del tempo, anche senza essere molto pratico puoi metterti al lavoro.

Come vedrai nel video, Per realizzare questa piantina utilizza solo bottiglie da 500 ml. Questo viene tagliato sotto l'etichetta per tagliarla completamente, e poi un altro taglio verticale per rimuovere successivamente la parte del cappuccio e lasciare un'ampia superficie che sarà quella su cui lavorare.

Su quella superficie bisogna ritagliare una foglia (supponiamo che per ogni bottiglia si possano ottenere 2-3 foglie). E devi lasciare questa foglia con qualche gambo e tagliarla come se fosse una "palma", cioè tagliare dei fili molto fini lasciando uno spazio tra di loro.

In totale devi fare 10 fogli. Successivamente dovrete creare il baule che farete con carta arrotolata e nastro verde (in un primo momento) coprendo il tutto). Su quel nastro è come dovresti incollare le foglie che hai fatto, dando così la consistenza di una pianta artificiale. Infine, con del nastro adesivo marrone, coprite la parte inferiore di quella carta in modo tale che avrete già una pianta e non dovrete far altro che metterla in un vaso o in una pentola facendola stare (ad esempio, mettendo lechuza pon, carte (che è meglio coprire tutto con una coperta verde in modo che dia la sensazione di muschio).

vaso con fiori artificiali

Come realizzare piante artificiali con nastro adesivo

Questo mestiere è in qualche modo più facile del precedente e potrebbe darti meno mal di testa, almeno all'inizio. Per questo, avrai bisogno di alcuni elementi come: nastro adesivo, un po' di fil di ferro (almeno 10 cm), tempera, un tappo di soda (non importa la marca, o se è acqua), corda, colla bianca e silicone caldo.

La prima cosa sarà incollare l'estremità della corda al tappo dall'alto (cioè non dall'interno). Per questo dovrai farlo con silicone caldo perché è ciò che gli darà più consistenza. Devi continuare a colpirlo, facendo una lumaca con esso fino a coprire l'intero tappo con esso. Con la colla bianca inizierete ad incollarlo anche sui lati. L'obiettivo è coprire l'intero tappo con lo spago.

Una volta che ce l'hai, taglia la corda in eccesso e lasciala asciugare.

Ora dovresti iniziare con il filo sottile. Tagliare circa 10 fili di circa 10 cm ciascuno. Con il nastro adesivo dovrete ricoprire il filo (sistemate il nastro, mettete al centro almeno metà del filo e con esso coprite l'altro lato in modo tale che avrete metà del filo coperto e il altro no).

Successivamente devi creare la sagoma delle foglie con una penna. Puoi dipingerli prima di tagliarli o dopo, quando ti senti più a tuo agio. Lasciate asciugare e, con un impasto leggermente più scuro, dategli qualche tocco in modo che il colore rimanga asimmetrico. Ricorda che devi dipingere entrambi i lati.

Con lo smalto trasparente puoi dargli lucentezza.

Infine, e con a gommapiuma all'interno del tappo, puoi forare il filo all'interno del tappo per dargli l'aspetto della pianta che desideri.

Inoltre, puoi ingrandirlo se lo desideri.

piante in vaso

Piante artificiali con carta adesiva

Analogamente a quanto sopra, in questo caso, invece di utilizzare il nastro adesivo, viene utilizzata la carta adesiva, che consente di creare fogli più grandi.

Per realizzarlo avrete bisogno di carta adesiva verde, fil di ferro e un modello di foglia.

Il filo dovrebbe essere di dimensioni maggiori, almeno 30 centimetri. Questo dovrebbe essere coperto per metà con carta adesiva.

Una volta che lo hai, devi mettere il modello sopra e ritagliarlo. Quindi avrai il tuo primo foglio. Potresti realizza i disegni che desideri poiché la carta adesiva può essere di molte dimensioni diverse.

Una volta che hai tutto ciò di cui hai bisogno si consiglia di metterli in un vaso non trasparente per fare una composizione floreale di foglie.

bouquet di fiori artificiali

fare un bouquet artificiale

In questo caso sarà un mazzo di fiori, ma in realtà sarà composto da petali. Se hai alberi decidui a portata di mano, saprai che le foglie ingialliscono e cadono. Davvero, sono perfetti, solo l'albero li fa cadere per sopportare l'inverno.

Ebbene, potete raccoglierli tutti e, con un fil di ferro o un bastoncino, incollare insieme ciascuno dei petali, formando così un fiore. Le migliori sono le foglie di gingko biloba ma se non hai questo a portata di mano puoi usare altri alberi.

Una volta creati i fiori, dovrai solo unirli come se fossero un bouquet e lo avrai per sempre perché è molto raro che quelle foglie vadano a male (almeno per un po').

Vi lasciamo un video in modo che possiate vedere a cosa ci riferiamo.

Come vedi ci sono molti modi per realizzare piante artificiali. Questi non ti daranno più lavoro una volta che li avrai (non dovrai annaffiarli o concimarli..., l'unica cosa è pulire la polvere ogni tanto) e renderanno molto felici gli angoli della tua casa. Avresti il ​​coraggio di creare le tue piante? Come li combineresti?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.