Come illuminare le piante da interno con la luce artificiale?

lampade a led.

La luce artificiale può essere un modo supplementare e meno costoso per fornire luce sufficiente alle piante che non ricevono un’adeguata luce naturale. Teniamo presente che la mancanza di luce può essere un fattore che limita la crescita delle piante in molte zone della casa.

Molte piante d'appartamento crescono bene con qualsiasi tipo di luce naturale che entra dalle finestre, ma se coltivi ortaggi da seme o fiori annuali, spesso hanno bisogno dell'aiuto della luce artificiale per svilupparsi correttamente.
Molte di queste lampade Sono dotati di lampadine fluorescenti o LED, ideali per dare quella spinta di cui hanno bisogno.

Di seguito esploreremo il potenziale della luce artificiale, come può essere utilizzata per aiutare le piante da interno a crescere correttamente, quali sono i vantaggi e gli svantaggi del suo utilizzo e quali fattori dovremmo considerare.

Che tipo di luce artificiale utilizzare?

copertura-piante-luce-artificiale

Le piante da interno hanno bisogno di luce per prosperare, quindi è importante scegliere una fonte di luce. luce artificiale per piante adeguato alle tue esigenze.

Luce artificiale incandescente: Sono lampadine tradizionali a filamento che forniscono una luce calda e giallastra. È l’opzione più economica, ma consuma più energia e non fornisce lo spettro luminoso ottimale di cui le piante hanno bisogno per effettuare la fotosintesi.

Luci fluorescenti: Sono un’ottima opzione poiché imitano la luce solare e forniscono l’intero spettro della luce visibile.

Vengono utilizzati più frequentemente per la coltivazione di piante da interno e sono relativamente economici. Forniscono una luce bluastra fredda e sono molto più efficienti delle lampadine a incandescenza. Ma lo svantaggio è che non possono fornire la quantità necessaria di luce dall’estremità rossa dello spettro per la fotosintesi.

Luci a LED: Sono anche buone, poiché producono molta luce senza generare calore. Le luci fluorescenti compatte (CFL) sono un'altra opzione, poiché sono efficienti dal punto di vista energetico e durano a lungo. È meglio scegliere lampadine da 40 o 60 watt ed evitare di utilizzare luci troppo luminose.

Sono le luci artificiali con la maggiore efficienza energetica, Sono più costose delle lampadine fluorescenti o a incandescenza, ma sono molto più efficienti e durevoli.

Luce artificiale a scarica ad alta intensità (HID): Queste luci sono molto potenti e forniscono una fonte di luce intensa. Solitamente utilizzati per operazioni di coltivazione commerciale su larga scala, possono essere molto costosi e richiedere riflettori speciali.

Luce ad induzione artificiale: Per creare la luce viene utilizzato un processo di illuminazione elettromagnetica. È efficiente, ha una durata fino a 100 ore. L'illuminazione di questo sistema non ha filamenti né elettrodi, è disponibile in diverse forme e dimensioni. Produce un fascio di luce molto intenso e diretto verso la pianta, il che lo rende perfetto per chi necessita di luce diretta.

Illuminazione artificiale alogena: In questo caso vengono utilizzati un filamento di tungsteno e un gas alogeno. Fornisce una luce molto brillante ed efficiente, ha una durata di vita più lunga rispetto alle lampadine a incandescenza standard. È disponibile in varie forme e dimensioni per soddisfare qualsiasi esigenza.

ingresso-piante-luce-artificiale.

Luoghi ideali per piante da interno

Quando si decide dove posizionare le piante d'appartamento, è importante scegliere un luogo che riceva una luce adeguata. Le piante hanno bisogno di luce per effettuare la fotosintesi, quindi avranno bisogno di un luogo che riceva molta luce solare indiretta.

Le finestre rivolte a est o a ovest sono la soluzione migliore poiché ricevono una buona luce durante tutto il giorno. Le finestre rivolte a nord possono essere una buona opzione, ma la luce sarà meno intensa. Se non hai abbastanza luce naturale, puoi posizionare una lampada nelle vicinanze con una fonte di luce che imiti la luce naturale.

Piante adatte per l'illuminazione di interni

Le piante che richiedono poca luce e prosperano in zone ombreggiate sono perfette per interni o per crescere in zone poco illuminate. Tra le piante quello che stanno bene in casa sono le piante ragno, le piante serpente e le piante ZZ.
Queste piante tollerano la scarsa illuminazione e possono sopravvivere nella maggior parte delle condizioni interne. Altre buone scelte per le piante d'appartamento sono i filodendri, i gigli della pace e i pothos, poiché possono stare bene con la luce indiretta e un po' d'ombra.

Se stai cercando qualcosa di un po' più esotico, anche le orchidee e le piante grasse possono essere delle buone piante d'appartamento.

Vantaggi dell'illuminazione delle piante da interno

luce-artificiale-comune.

Fornisci la giusta quantità di luce alle piante d'appartamento È importante assicurarsi che crescano sani e producano un forte apparato radicale.

Innanzitutto è fondamentale saperlo Come la luce artificiale influenza le piante. Infatti, non solo aiuta ad aumentare la qualità della crescita delle piante, ma aiuta anche a ridurre il rischio di malattie e problemi di parassiti. Inoltre, avere piante in casa può aiutare a migliorare la qualità dell’aria in casa, contribuendo a ridurre i sintomi di allergie e asma.

Suggerimenti per coltivare piante da interno con luce artificiale

ingresso-piante-luce-artificiale-

Coltivare piante da interno con questo tipo può essere molto impegnativo, ma ci sono alcuni suggerimenti importanti da tenere a mente:

  • Assicurati che la temperatura sia adeguata al tipo di pianta che stai posizionando all'interno.
  • Posizionarli ad una distanza adeguata dalla fonte di luce artificiale.
  • Evitare di esporli alla luce diretta del sole che potrebbe entrare dalla finestra per evitare il surriscaldamento.
  • Ruota regolarmente le piante in modo che ricevano un'esposizione equilibrata e uniforme alla luce.
  • Controlla ogni giorno se le piante presentano segni di stress e in tal caso intervieni il prima possibile.

Infine, Illuminare le piante da interno con la luce artificiale può aiutarle a crescere bene e mantenerle in salute. Esistono molte opzioni di illuminazione diverse, come luci fluorescenti, luci a LED e luci fluorescenti compatte.

La posizione ideale per le piante d'appartamento sarà quella che riceve una buona luce solare indiretta, come le finestre rivolte a est o a ovest. Quando scegli le piante per l'illuminazione interna, cerca quelle che tollerano la scarsa illuminazione, come piante ragno, piante serpente e piante ZZ.

Fornire condizioni di illuminazione ideali per le tue piante da interno può aiutare ad aumentare la loro crescita, migliorare la qualità dell'aria e ridurre il rischio di malattie e problemi di parassiti.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.