Come piantare le carote

Come piantare le carote con facilità

Le carote sono radici dal sapore dolce e molto facili da coltivare. Devi solo sapere come scegliere il terreno giusto per la crescita e assicurarti che il clima sia ottimale. In genere si adattano a qualsiasi clima, ma è meglio se le temperature non sono troppo elevate. Come linea guida, dovrebbe essere tra 15 e 25 gradi.

Si tratta di piante a radice commestibile che sono state coltivate per molto tempo. Sono originari del Medio Oriente e fin dall'antichità si è diffuso anche in tutto il bacino del Mediterraneo. È un ortaggio che non presenta particolari difficoltà di coltivazione ma necessita di un terreno soffice e sabbioso., quindi non si sviluppa bene in tutti i giardini. Con le dovute precauzioni, puoi comunque ottenere carote decenti.

Come piantare le carote

La semina delle carote può essere eseguita in qualsiasi momento, tenendo conto delle esigenze della varietà scelta. In effetti, ci sono carote precoci e carote tardive. Questa pianta non può essere piantata nel vaso, in quanto è un fittone che deve essere piantato direttamente nel terreno. I semi del Daucus carota, come viene tecnicamente chiamata la pianta, sono abbastanza lenti a germogliare ed è meglio piantarli direttamente nel terreno, invece di metterle in semenzaio, perché la carota di solito non tollera un trapianto.

Terreno indicato

Il terreno è il vero ostacolo per chi vuole coltivare le carote. Questo ortaggio a radice predilige un terreno soffice e sciolto, con gocce d'acqua che non provocano marciumi radicali. In terreni sassosi o molto compatti non si sviluppano bene perché offrono resistenza fisica e ostacolano il corretto sviluppo delle radici. Se il terreno si indurisce, le piante diventano piccole o si deformano e si attorcigliano.

Chi ha un terreno sabbioso è fortunato e otterrà più facilmente carote di ottime dimensioniMentre chi ha un terreno che tende a compattarsi, dovrebbe intervenire aggiungendo del substrato leggero per migliorare il drenaggio, come il pomex, o l'argilla, così avranno un terreno più adatto. Bisogna mescolarli bene, in parti uguali, prima di piantarli.

Preparazione del terreno

Prima di piantare le carote, il terreno deve essere lavorato in modo che sia ben drenato e sciolto, quindi è necessario effettuare uno scavo profondo (raggiungendo idealmente una profondità di 30 cm o più), ponendo compost o altro concime organico. Oltre al lavoro della lama è anche importante mettere a punto bene la superficie, con una zappa, e livellarlo con a rastrello da giardino, da allora semineremo semi molto piccoli direttamente in giardino.

In sintesi, per sapere come piantare le carote devi fare questo:

  • Procedere scavando prima delle buche profonde almeno 40 cm e ad una distanza di 8 cm l'una dall'altra, nella stessa fila. Mentre tra una riga e l'altra bisogna lasciare almeno 25 cm.
  • I semi vengono sparsi e poi ricoperti con terriccio umido ma ben drenato, per evitare che si formino ristagni idrici. Alcuni immergono i semi in acqua prima di metterli nel terreno. Questo aiuta ad accelerare la crescita.
  • Il terreno deve essere soffice, privo di ghiaia e ciottoli. Per buoni risultati, è possibile aggiungere sabbia. Ricorda di aggiungere il compost per favorire la crescita.

Piantare le carote in vaso

Coltiva le carote in vaso

Se hai poco spazio, puoi sempre scegliere di piantare le carote in vaso e arricchisci così il tuo giardino sul balcone. In questo caso, dovresti stare attento a concentrarti su una piccola varietà di carote, come il "rosso parigino". La radice di questa pianta è sempre commestibile, ma ovviamente è meglio aspettare che cresca un po', altrimenti non ci sarà molto da mangiare. Osservando la pianta nel collo, o al limite scavando delicatamente con il dito, possiamo farci un'idea del diametro che raggiunge la radice.

Quando si coltiva in vaso, l'irrigazione gioca un ruolo fondamentale. Regoliamo l'acqua in modo che il terreno non sia mai troppo asciutto, ma evitiamo i ristagni idrici che potrebbero generare muffe e dare problemi alle nostre piantine di carote.

Scelta di vaso e terriccio

Dopo aver scelto la varietà di carota desiderata (come il rosso parigino), dobbiamo decidere quale vaso utilizzare per coltivare le carote sul balcone e quindi scegliere il terreno con cui riempirlo. Il piatto ideale dovrebbe avere una profondità di 40-50 cm per lasciare spazio alle radici a crescita profonda, la larghezza varierà in base alla disponibilità di spazio sul balcone.

Puoi migliorare il terreno aggiungendo fertilizzanti organici. Per evitare problemi con le annaffiature, soprattutto nel periodo estivo, non dimenticare inserire nel fondo del vaso frammenti, sassi o eventualmente argilla espansa, che può favorire il drenaggio dell'acqua. A questo punto non ci resta che introdurre il nostro terriccio nel vaso a cui possiamo aggiungere un po' di compost fatto in casa per arricchire il terreno di sostanze nutritive.

La carota predilige un terreno sciolto che non tende a compattarsi, In questo senso, l'aggiunta di una discreta percentuale di sabbia al supporto può favorire il rigonfiamento delle radici e aiutare anche a drenare l'acqua in eccesso.

Luogo e periodo di semina

Il periodo migliore per piantare le carote va dalla fine di febbraio, nei climi più temperati, fino a circa agosto, per saperne di più puoi leggere il testo dedicato a piantare carote. A livello climatico è una pianta che predilige un clima temperato, e non sopporta il freddo intenso, soprattutto quando germoglia. Il posto migliore per coltivare le carote sul balcone è un luogo che riceva sempre la luce del sole, i balconi esposti a nord possono essere molto poco illuminati.

Semina e diradamento

Una volta scelto il periodo giusto, il modo migliore per seminare le carote è praticare dei piccoli fori nel terreno a una distanza di 3-4 cm l'uno dall'altro e inserire fino a 3 semi in ogni buca, quindi ricoprire con uno strato sottile di suolo. I semi di carota sono piccoli. Basti pensare che un grammo può contenere anche 1000 semi che, conservate al buio e in luogo fresco hanno un periodo di germinazione superiore ai 2 anni.

Non scoraggiarti se le piantine tardano a spuntare, le carote sono note per la lenta germinazione, che può durare fino a 20 giorni in caso di condizioni del terreno fredde e non ottimali. Dopo 7 giorni dalla germinazione si passerà alla fase di diradamento delle piantine, quindi estrarremo delicatamente le restanti piantine di carota, lasciando solo quelle che hanno un aspetto migliore.

In sintesi, per sapere come piantare le carote in vaso devi fare questo:

Le carote vengono piantate tutto l'anno

  • Scegli una pentola profonda almeno 40 cm e abbastanza grande. Metti del terriccio universale arricchito con compost e pomice.
  • Fai dei piccoli fori e mettici dentro 3 semi. Copriteli con terriccio precedentemente annaffiato.
  • Scegli una zona ombreggiata almeno per i primi periodi. Quando le piante iniziano ad essere alte almeno 4 cm, spostale in una zona dove ci sia anche un po' di sole per almeno mezza giornata.
  • Le carote sono pronte quando le foglie iniziano a ingiallire.

Raccolto di carote

Per capire quando vengono raccolte le carote, è sufficiente calcolare un periodo di almeno 2 mesi dalla semina. A quel punto, la radice dovrebbe aver raggiunto un diametro di almeno 1 cm. La particolarità di questo ortaggio è data dalla possibilità di avere una raccolta continua, durante tutto l'anno. Ovviamente questo implica che anche la semina debba essere fatta con una certa regolarità, in modo che si possano sempre vedere i nuovi germogli.

La carota va tolta da terra nella sua interezza e poi lasciata asciugare per alcuni giorni. Solo allora si può conservare in frigorifero. Subito dopo, il terreno è pronto per accogliere solanacee come patate, piselli, pomodori. Si consiglia di evitare di coltivare le carote nello stesso posto.

Cura delle carote

Cura delle carote

L'irrigazione va eseguita sporadicamente e solo quando il terreno appare asciutto. Solo durante l'estate si possono fare fino a due irrigazioni al giorno. Per germogliare, i semi necessitano di temperature comprese tra 12 e 20 gradi. Se le temperature sono troppo basse, è possibile utilizzare una copertura per aiutare la piantina a crescere. Quando compare la quarta foglia è necessario intervenire per selezionare le piante più forti e operose.

Le piante dall'aspetto debole dovranno essere rimosse, poiché corrono solo il rischio di occupare spazio. Questo si chiama diradamento. Si procederà poi con la rincalzatura, utile per aggiungere altro terriccio quando la pianta inizierà a crescere. Quindi le erbacce verranno periodicamente rimosse. La coltivazione di carote con ravanelli e cipolle aiuterà a tenere a bada parassiti e insetti.. Potete anche unire i porri e l'aglio.

Malattie della carota

Questa pianta potrebbe ammalarsi e marcire:

  • Di solito uno dei primi nemici È la mosca della carota, un insetto che si nutre di questo ortaggio, mangiandolo dall'interno.
  • Anche l'eccesso o l'assenza di acqua può causare numerosi problemi.
  • Tra i funghi pericolosi ci sono l'alternaria e la sclerotinia, mentre presta attenzione anche ad afidi, vermi e alcuni batteri.

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.