Come preparare il terreno per un giardino

come preparare il terreno per un giardino

Generalmente, quando arriva il momento di piantare, si presta più attenzione alle piante e non abbastanza attenzione al tipo di terreno da utilizzare. Questo è il primo errore che fanno molti principianti quando preparano il terreno per i loro giardini. Devo sapere come preparare il terreno per un giardino, poiché ciò influirà in modo significativo sulle sue prestazioni. Prima di iniziare a coltivare è necessario conoscere e curare il terreno affinché sia ​​in condizioni ottimali.

In questo articolo vi raccontiamo come preparare il terreno per un giardino, quali aspetti bisogna tenere in considerazione e quali sono i tipi di terreno migliori.

Come preparare il terreno per un giardino

fertilizzanti per il terreno

Non tutte le terre sono uguali e non tutti i terreni. Possiamo trovare due categorie principali:

  • Terreno sabbioso: è caratterizzato da scarsa ritenzione idrica ma elevata ossigenazione delle radici dovuta al buon drenaggio.
  • Argilloso: È caratterizzato da un'elevata ritenzione idrica, ma il suo punto debole è il drenaggio, che provoca una scarsa ossigenazione delle radici, a differenza del terreno sabbioso.

L'equilibrio perfetto per ottenere il terreno migliore per coltivare il tuo giardino, lo troverai in due tipologie di terreno, un po' argilloso ma capace di ossigenare le radici e trattenere l'umidità. Ovviamente, non tutte le terre hanno naturalmente questa composizione idilliaca, quindi per ottenere questa combinazione, è possibile includere diversi elementi per aiutare a ottenere il miglior terreno agricolo possibile:

  • Arlita: Sono sfere di argilla espansa termicamente che forniscono un buon drenaggio e ossigenazione.
  • perlita: È un materiale molto leggero che immagazzina aria e sostanze nutritive, garantendo così una buona ossigenazione e drenaggio.
  • Vermiculite: È una mica espansa che è eccellente per strutturare il terreno sabbioso e prevenire un rapido drenaggio mentre assorbe acqua e sostanze nutritive.
  • compost: È il fertilizzante più utilizzato, che decompone la materia organica.
  • fertilizzante: È importante che il fertilizzante sia ben decomposto.
  • Humus di lombrichi: Ottimo per le colture in quanto forniscono ossigeno alle radici e consistenza al terreno.
  • Fibra di cocco: Un substrato leggero con elevata ritenzione di umidità e nutrienti, fornisce anche una buona ventilazione. Si consiglia di mescolare la fibra di cocco con l'humus di vermi.

Suggerimenti per il giardinaggio

piante in giardino

Devi evitare che appaiano le erbacce, e per questo è importante pulire il terreno il più possibile prima di iniziare a piantare. Più pulito è il terreno, minore è il rischio di eventi futuri. È meglio usare uno strumento come una zappa per preparare il terreno, o per innaffiarlo, e quando il terreno è bagnato il giorno dopo, tiralo su e strappalo a mano. Il vantaggio di questo metodo è che rimuove le radici.

Esiste un'ampia varietà di strumenti per questo compito: pale o forche, pale da escavatore, ecc. Ma sempre prima di iniziare i lavori bisogna assicurarsi che la terra abbia un aspetto temperato, cioè che non sia secca. Per aumentare la temperatura, il terreno deve essere annaffiato molto per due o quattro giorni, a seconda del calore e dell'umidità ambientale, e il terreno può essere aerato e allentato.

Esiste una tecnica di spalare il terreno, che è più rispettosa della natura perché mantiene la struttura del suolo. Il terreno profondo 20-25 cm è facile da rimuovere. È molto importante che questa operazione prepari completamente il terreno per piantare il nostro orto, poiché da questo dipende molto la buona riuscita del nostro raccolto.

Comprende il livellamento dei terreni agricoli, di cui uno degli aspetti più rilevanti è l'eliminazione delle aree di terra compattata risultanti da terreni agricoli e terreni pluviali al di fuori del punto di temperatura adeguato. Queste zolle sono ancora molto dure quando sono secche. Per scioglierlo e ottenere il terreno migliore per un frutteto, dovrebbe impregnarsi bene e rimanere umido fino al giorno successivo, quando possono essere facilmente allentati con il dorso di un rastrello. Se devi colpire, è meglio colpire con il dorso di una zappa. L'area di coltivazione dovrebbe essere pianeggiante con una tessitura del terreno liscia e a grana fine.

Come preparare il terreno per un orto biologico

consigli per imparare a preparare il terreno per un frutteto

Se vuoi preparare la tua terra per un orto biologico, il nostro consiglio è di seguire attentamente le raccomandazioni di cui sopra e avere un sistema che ti dia i migliori risultati. Per questo, Ti consigliamo 3 alternative da provare tu stesso e decidi quale è meglio:

  • Pianta senza alcun trattamento del suolo.
  • Le piante vengono piantate con un trattamento del suolo e viene aggiunta la torba.
  • Usa fertilizzante ammoniacale per acidificare il terreno.

Questi o uno qualsiasi dei suggerimenti di cui sopra possono aiutarti a ottenere tutti i nutrienti e le condizioni ottimali per far prosperare le tue colture.

Suggerimenti per migliorare la qualità del suolo

Il terreno del giardino dovrebbe essere ricco di materia organica e minerali. È importante che trattiene abbastanza acqua e allo stesso tempo abbia un buon drenaggio. Il terreno argilloso trattiene troppa acqua e può danneggiare le piante a causa dell'eccessiva irrigazione. Al contrario, se il terreno è sabbioso, drena rapidamente e le colture possono soffrire di carenze idriche. I miglioramenti o le soluzioni implicano la ricerca di un buon equilibrio. In argilla devi aggiungere sabbia di fiume.

Nel terreno sabbioso, dovresti pianificare di aggiungere compost, letame di cavallo o pacciame. Alcune colture, come carote, spinaci, broccoli e persino piselli, crescono bene in terreni sabbiosi purché siano regolarmente annaffiate e fornite di molta materia organica.

In ogni caso l'apporto di concimi organici è fondamentale per tutti i tipi di terreno. Per questo devono essere forniti da 5 a 20 litri di letame o compost per metro quadrato., a seconda che il suolo sia ricco o povero di sostanza organica. Puoi aggiungere del terriccio per orti urbani, che è un pacciame specifico per ortaggi secondo le indicazioni del produttore. I nutrienti forniti da letame, humus di vermi o compost servono a nutrire il terreno: forniranno nutrienti di cui sicuramente trarremo vantaggio.

Si consiglia inoltre di aggiungere compost granulato, corno macinato o sangue essiccato come supplemento. Hanno il vantaggio di essere ricchi di azoto e di rimanere a lungo nel terreno. Ricorda che puoi facilmente fare il compost fatto in casa con l'aiuto di un composter, una tecnica utilizzata nell'agricoltura biologica.

Spero che con queste informazioni tu possa saperne di più su come preparare il terreno per un frutteto e quali aspetti tenere in considerazione.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.