Come salvare i semi di pomodoro

Come salvare i semi di pomodoro

Se hai piantato piante di pomodoro quest'anno, sai che non durano per sempre. Arriva il momento in cui la pianta non dà più e finisce per morire. Ma se quei pomodori si sono rivelati fantastici e ne hai ancora alcuni, che ne dici di mostrarti come salvare i semi di pomodoro per la semina primaverile?

La verità è che è molto facile farlo, ma quando li conservi puoi commettere un errore che impedirà loro di germogliare in seguito. Pertanto, ti parleremo passo dopo passo di tutto ciò di cui dovresti tenere conto.

La scelta dei semi di pomodoro

piante di pomodoro con pomodori pendenti

Innanzitutto, se hai avuto i pomodori potresti averlo notato sono più ricchi di quelli che puoi comprare nei negozi, soprattutto se ti sei preso cura di loro. Il gusto, la consistenza, l'aroma... tutto questo, essendo naturale, si nota dopo. Tuttavia, ogni pianta di pomodoro è diversa, non solo perché può essere di varietà diverse, ma anche perché dà pomodori migliori o peggiori.

Così, il primo passo da fare è scegliere i pomodori migliori, quelli che provengono dalla pianta che ha dato loro il meglio. In questo modo, lo farai ripetere quando li pianti e che sono buoni come questi.

Lasciate maturare il pomodoro

Molti preferiscono rimuovere i semi indipendentemente dallo stato in cui si trova il pomodoro. Ma ti consigliamo di farlo quando il pomodoro è abbastanza maturo. Solo avrai bisogno di un pomodoro perché questo conterrà semi più che sufficienti.

Quando saranno maturi, i semi saranno stati ben nutriti dal pomodoro. Ovviamente non deve essere marcio, ma il pomodoro deve avere una polpa morbida.

togli i semi

Per togliere i semi ci vuole un cucchiaio e anche un contenitore non molto capiente per depositarli (può essere un bicchiere, il bicchiere di uno yogurt pulito...). Una volta che avrai tutto, sarà il momento di iniziare.

La prima cosa è tagliare a metà il pomodoro. Con il cucchiaio togliere la parte dove ci sono i semi (non preoccuparti se prendi anche la parte di gelatina, in realtà è molto meglio Fai cosi).

Quei cucchiai vanno depositati nel contenitore di vetro o di vetro (non usate plastica perché può creare muffe). Successivamente, aggiungere un po' d'acqua ma a temperatura ambiente.

A questo proposito lo consigliamo non usare l'acqua del rubinetto, ma acqua minerale perché in questo modo si evita che cloro e calce la influenzino.

L'obiettivo è che l'acqua copra i semi con la loro gelatina.

Tu dovrai Lascia i semi lì per circa 48 ore. Ti accorgerai che è pronto quando vedrai che sulla superficie si forma una pellicola come se fosse muffa. A quel punto dovresti toglierli dall'acqua e lavarli. Per facilitarvi, usate un colino, versate il liquido del bicchiere e i semi e un po' di gelatina rimarranno. Ora, con il rubinetto dell'acqua, lavateli bene.

Seleziona i semi che sono buoni

No, non vi faremo vedere ora, uno per uno, se il seme è buono. Questo è più semplice di quanto pensi.

Prendete un altro bicchiere e riempitelo d'acqua (se può essere meglio minerale). Adesso aggiungete i semi e aspettate qualche minuto. I semi galleggiano? Quelli fuori, perché non germoglieranno. Tieni solo quelli che sono affondati.

Con quelli, dovresti scolateli di nuovo e lavateli ancora delicatamente. E poi trasferirli su un tovagliolo in modo che assorba l'acqua. Cerca di distribuirli bene in modo che possano asciugarsi al 100%. Potrebbero volerci diversi giorni, non essere impaziente perché l'importante è che siano asciutti.

Come salvare i semi di pomodoro

pomodoro verde

E ora sì, i semi di quel delizioso pomodoro sono pronti per essere salvati o piantati. Se è la prima cosa che hai intenzione di fare, devi assicurati di segnare la data in cui li hai presi, soprattutto se ne avete di più, perché normalmente vanno piantate al massimo un anno dopo (in modo che abbiano la forza e la vitalità, perché in realtà dureranno fino a 4 anni).

Quando si conservano i semi di pomodoro, è necessario tenere presente che non verranno utilizzati per diversi mesi e, per mantenerli nelle migliori condizioni, è necessario assicurarsi non solo che siano in un buon contenitore, ma anche che il luogo in cui sono memorizzati avrà un'influenza.

Iniziamo con il contenitore da utilizzare per i semi. Una volta che ti sarai assicurato che siano perfettamente asciutti, devi metterli in un'area che sai davvero sarà protetta.

E a questo proposito hai diverse opzioni: la prima, e che molti usano, è a borsa ermetica Ovviamente, assicurati di rimuovere bene l'aria; la seconda opzione è un sacchetto di carta.

In entrambi i casi i semi saranno ben protetti e non avrete problemi a tenerli in piedi.

Ora, dove conservarli? Alcuni pensano che dovrebbero essere nel frigorifero, ma la verità è che non è così. Basta così metterli in una zona a temperatura ambiente. Certo, ti consigliamo meglio non dar loro la luce, in modo che non inizino il processo di germinazione (anche se hanno bisogno di acqua, poiché avranno degli accumuli all'interno, potrebbero provarla).

Quando arriva la primavera puoi recuperare quei semi e piantarli (Sai, lasciarli in acqua per circa 24 ore per iniziare il processo di germinazione e poi piantarli nel terreno). La cosa buona di prendere i semi dai pomodori che sai essere buoni è che la pianta che otterrai da quei semi sarà simile e godrai dello stesso sapore e aroma dell'anno precedente.

germinazione dei semi di pomodoro

Inoltre, tutte le varietà di pomodoro seguono lo stesso processo per rimuovere i semi, quindi se prendi diversi pomodori potresti ottenere semi da tutti loro e quindi avere un piccolo orto per risparmiare sull'acquisto (e inoltre avranno un sapore molto migliore di quelli nei negozi).

Hai domande su come salvare i semi di pomodoro? In tal caso, puoi contattarci senza alcun problema e cercheremo di aiutarti. Facciamo un giardino in casa!


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.