Differenze e somiglianze tra bimi e broccoli

Differenze e somiglianze tra bimi e broccoli

In un altro articolo parlavamo ampiamente del bimi, spiegandolo cos'è bimi, la sua origine, le proprietà e le opzioni che abbiamo in cucina, oltre ai benefici che comporta il suo consumo. Vale la pena insistere sulle informazioni su un alimento sano, nutriente e completo come questo e, poiché quello che forse ha attirato maggiormente la vostra attenzione è il suo rapporto con i broccoli, vogliamo rivedere alcuni dati in questo blog, ponendo maggiormente l'accento su IL differenze e somiglianze tra bimi e broccoli

La verità è che a prima vista è difficile distinguere un ortaggio da un altro. È il suo gambo che ci fa capire che non stiamo guardando un comune broccolo quando abbiamo il bimi davanti a noi. Ricordiamo però che questa nuova crucifera si chiama anche broccolo o Baby Broccoli, quindi figuratevi se sono quasi identici.

Tuttavia, al di là dell'aspetto fisico, sono anche le loro qualità a differenziare i due tipi di verdure, poiché entrambe sono loro gusto, come il loro dimensione, Il suo cucinato e le loro proprietà sono leggermente diverse. Di seguito ci concentreremo su ciascuno di questi aspetti, in modo che le differenze e le somiglianze vi diventino finalmente chiare. 

Il superfood di origine giapponese: il bimi

Lo ricordiamo brevemente Il bimi ha la sua origine nelle terre giapponesi e questo è nato dal ibridazione tra un broccolo ed un cavolo cinese. Il risultato è stato questo curioso ortaggio con un gambo che ricorda un asparago e fiori identici a quelli dei broccoli, solo leggermente diversi in termini di sapore e consistenza e migliorati in termini di proprietà nutrizionali e gastronomiche.

Le somiglianze sembrano fin qui evidenti: l'aspetto dei suoi fiori e un sapore che ricorda quello dei broccoli, ma diverso. E ora vediamo le loro differenze.

Differenze di sapore tra bimi e broccoli

Differenze e somiglianze tra bimi e broccoli

Per chi non ama particolarmente i broccoli, forse il bimi vi convincerà, perché ha un sapore più delicato. E, a parte questo, odora molto meno dei broccoli quando sono cotti, il che è anche apprezzato, dato che ci sono persone che non tollerano bene l'odore di questo tipo di verdure come cavolfiori e broccoli. 

Chi era già consumatore abituale di broccoli resterà conquistato dalla sua variante, l' bimì, senza dubbio. Perché gli conferisce un tocco dolce diverso che puoi abbinare ad altri alimenti senza che nessuno di essi perda la propria identità. 

D'altra parte, a parte il sapore, è anche possibile, se sei una persona attenta, che ti piaccia prestare attenzione ai colori. Non ci sono grandi differenze qui, perché entrambe le verdure sono verdi e dello stesso tono, tuttavia, il bimi ha un contenuto di clorofilla più elevato, che può far sembrare il suo verde più intenso. 

La consistenza che noterete dall'uno e dall'altro è la stessa, senza differenze degne di nota, ma se sapete che esistono due varianti di verdura e avete sentito parlare di bimi, quando lo proverete potreste notare questo sapore leggermente dolce e il suo gambo più morbido, come quello degli asparagi verdi. 

Differenze nella dimensione di bimi e broccoli

Bimi e broccoli, se li trovi al supermercato, sono un po' diversi non tanto nelle dimensioni, ma nella forma. I broccoli sono come un ampio albero con rami e fiori di forma circolare, mentre bimi sono molti steli lunghi separati, come se avesse un'ibridazione con gli asparagi. Anche se va chiarito che non è così, visto che nella realizzazione del bimi non sono intervenuti gli asparagi e solo i broccoli e il cavolo cinese. 

Differenze tra bimi e broccoli in cucina

È anche necessario apprezzare alcune differenze quando cuocere il bimi. Perché anche se potete prepararlo allo stesso modo dei broccoli, questi ultimi necessitano di tempi di cottura più lunghi, poiché sono più duri. 

Si consiglia di cuocere a vapore entrambe le verdure in modo che non perdano vitamine. Ciò si spiega con il fatto che le vitamine contenute in entrambi gli alimenti sono solubili in acqua e, se cotti in acqua, potremmo perdere gran parte di questi nutrienti. Se, inoltre, volete che quando cuocete i bimi o i broccoli, mantengano il loro bel colore verde, per una presentazione spettacolare del piatto, quando il tempo di cottura sarà scaduto, tagliateli mettendo le verdure in acqua ghiacciata. 

Chi ha più proprietà? Bimi o broccoli?

Differenze e somiglianze tra bimi e broccoli

Prima di proseguire ci teniamo a premettere che entrambe le verdure sono ideali per una dieta sana, nutriente e leggera, perché sono alimenti sazianti, ricchi di fibre, vitamine, minerali e perfetti per perdere peso o per accompagnare in modo sano i nostri menù di carne e pesce. eccetera. 

Tuttavia, e nonostante entrambi siano super alimenti da tenere in considerazione nella nostra dieta, bimi supera i broccoli in termini di nutrienti

Entrambi sono ricchi di vitamine C, B6, E, acido folico e caroteni. Contengono fibre e antiossidanti, questi ultimi molto benefici per le nostre cellule e il cuore ed essenziali nella prevenzione del cancro.

Bimi supera le percentuali dei broccoli e aggiunge anche un interessante apporto di Omega 3.

Inoltre, si scopre che il bimi, broccolino o Baby Broccoli, potrebbero essere più adatti a stomaci delicati e facilita meglio l'assorbimento dei suoi nutrienti. In questo senso sembra che il premio vada decisamente al bimi. 

Esistono mille modi per cucinare queste verdure e potete mangiarle anche crude con salse, maionese, guacamole o crema di formaggio. Per questo il bimi, essendo più morbido, fa un bell'accompagnamento e anche per la sua forma, perché si può intingere il gambo nel sugo. Ma lascia che la tua fantasia ti accompagni nella creazione delle ricette, perché sono ottimi alimenti da aggiungere al riso, agli stufati, alle fritture, alle uova strapazzate, alle insalate e persino alle pizze.

Potremmo quindi riassumere che questi sono i differenze e somiglianze tra bimi e broccoli e che entrambi sono alimenti essenziali per una dieta sana, varia e nutriente, anche se il bimi si presenta come più interessante in termini di sapore, da abbinare in ricette diverse e per ricevere una maggiore quantità di nutrienti in un solo boccone. 


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.