Kentia (Howea forsteriana)

Howea forsteriana, la palma kentia adulta

La kenzia È una delle palme più coltivate al mondo, sia per decorare l'interno che l'esterno della casa. Sebbene abbia un tasso di crescita lento, è una di quelle piante così belle che a molte persone non importa dover aspettare anni per far crescere il loro esemplare tanto quanto quelle nell'immagine.

La sua manutenzione non è molto difficile, ma è vero che è molto importante tenere conto di diverse cose in modo che non sorgano problemi; o se compaiono, sappi come risolverli il prima possibile.

Origine e caratteristiche

Vista di un esemplare della Kentia

La kentia, il cui nome scientifico è Howea Forsteriana, è una palma endemica dell'isola di Lord Howe. È unicaule, cioè ha un unico tronco, che è cilindrico, inanellato da 10 a 15 metri di altezza per circa 13 cm di diametro.. La chioma è costituita da foglie pennate, piatte, ascendenti, di colore verde scuro con una lunghezza fino a 2 metri.

I fiori sono raggruppati in infiorescenze ramificate lunghe, sottili e inclinate. I frutti sono ovoidali, prima marroni e poi rossi.

Quali sono le loro preoccupazioni?

Se desideri averne una copia, ti consigliamo di fornirla con la seguente cura:

Posizione

  • Esterno: in semiombra.
  • Interno: in una stanza con molta luce naturale.

Terra

Howea forsteriana, una palma coltivata indoor e outdoor

  • Giardino: fertile, con buon drenaggio.
  • Vaso di fiori: substrato di coltura universale miscelato con perlite al 30%.

irrigazione

Frequente in estate, moderato il resto dell'anno. La frequenza varia a seconda del tempo e della posizione, ma In generale, devi innaffiare la kentia circa 3 volte a settimana nella stagione più calda e una volta a settimana il resto. In caso di averlo all'interno della casa, le innaffiature dovrebbero essere un po 'più distanziate.

Utilizzare acqua piovana o senza troppa calce. Se quello che abbiamo è molto, molto difficile, l'ideale sarebbe riempire un secchio e lasciarlo riposare durante la notte. Il giorno successivo possiamo usare quello nella metà superiore di detto cubo, poiché i metalli pesanti saranno rimasti nelle profondità.

Abbonato

Dalla primavera all'estate va pagato con un concime specifico per le palme seguendo le indicazioni riportate sulla confezione del prodotto. Si consiglia inoltre vivamente di pagare di tanto in tanto con Fertilizzanti organici, soprattutto se è piantato a terra. In questo modo avrai una crescita e uno sviluppo migliori.

Moltiplicazione

Kentia si moltiplica solo per semi in primavera. Il passo dopo passo da seguire è il seguente:

  1. Innanzitutto, viene riempito un sacchetto di plastica trasparente e sigillabile di terreno di coltura universale.
  2. In secondo luogo, il substrato viene inumidito, assicurandosi che non finisca sull'acqua (nel caso in cui ciò si verifichi, dovrebbe essere rimosso).
  3. In terzo luogo, i semi vengono gettati nel sacchetto e ricoperti con un po 'più di substrato -questo precedentemente inumidito-.
  4. Quarto e ultimo, il sacchetto viene posizionato vicino a una fonte di calore, dove può essere intorno ai 20-22 gradi Celsius.

Mantenendo così il supporto sempre umido ma non allagato, i semi germoglieranno in 1 o 2 mesi.

parassiti

Il tonchio rosso colpisce le palme

È abbastanza resistente, ma se le condizioni di crescita non sono le più adatte può essere influenzato da:

  • Ragno rosso: è un acaro che si nutre delle cellule delle foglie, soprattutto di quelle più tenere. Si combatte con gli acaricidi.
  • Cocciniglia cotonosa: è un parassita che troveremo anche nelle foglie, di cui si nutre. Possono essere rimossi a mano, con un pennello imbevuto di alcool da farmacia o con un insetticida anti-cocciniglia.
  • Paysandìa: è una farfalla le cui larve possono distruggere l'interno del tronco della palma e le foglie in pochi giorni quando fa caldo. Sono combattuti con Chlorpyrifos e Imidacloprid. qui Hai maggiori informazioni
  • Punteruolo rosso: è un punteruolo le cui larve scavano gallerie nel tronco. Può essere fatale per la pianta. Si combatte con Chlorpyrifos e Imidacloprid; e può essere prevenuto con rimedi naturali.
  • viaggi: sono parassiti come le forbicine ma molto più piccoli, di colore nero che aderiscono alla parte inferiore delle foglie, dove lasciano i loro residui (sono come minuscole palline nere). Possono essere rimosse a mano se sono poche o la palma è piccola, oppure con insetticidi antitripidi.

Malattie

Se eccessivamente idratati, possono comparire funghi, come il Cylindrocladium o la Stigmina. I sintomi sono:

  • Polvere o muffa grigia, rosa o bianca
  • Marciume apicale (foglia più recente)
  • Doratura rapida delle foglie

Viene trattato con fungicidi, ma se la base del tronco o l'apice è marcio, non si può fare nulla. Pertanto, è molto importante controllare i rischi.

Potatura

Non dovrebbe essere potatoBasta rimuovere le foglie completamente secche a fine inverno o all'inizio dell'autunno.

Rusticità

È una pianta quella resiste al freddo e al gelo fino a -5 ° C, ma vive meglio nelle zone più calde.

Le foglie e il tronco della kentia sono molto decorativi

E tu, hai qualche kentia?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.