L'orchidea farfalla, conosci le sue caratteristiche

Orchidea farfalla

Piante che sembrano animali? Ci sono e il orchidea farfalla ne è un esempio. Così come ci sono animali e, soprattutto, insetti, che si mimetizzano con piante e fiori, per evitare i predatori, anche la flora può fare lo stesso con lo scopo di attirare il favore degli insetti e, così facendo, farci cadere innamorati di loro, è bello quando lo incontriamo, non potendo fare a meno di ringraziare Madre Natura per il suo invidiabile buon gusto nel creare la vita e le specie. 

Le orchidee sono già belle di per sé, ma se non hai ancora visto un tipo di farfalla, rimarrai stupito quando ne incontrerai una. Attira l'attenzione per i suoi colori che sono vibranti e di grande impatto visivo, ma anche delicati ed eleganti, come il corpo, il battito e il volo di una farfalla. 

Vuoi sapere tutto su Phalaenopsis, One Piante colombiane preferiti? In questo articolo te ne parleremo approfonditamente. 

Da dove viene l'orchidea farfalla?

La Orchidea farfalla È una pianta che ha origine in Asia, quindi è comune vederla nelle zone dell'Indonesia, delle Filippine e della Malesia. Anche se non è raro trovarlo nel Nord dell'Australia. Anche se, soprattutto, per il Sud est asiatico

Come sono queste orchidee?

Orchidea farfalla

Le Phalaenoposi, come è scientificamente conosciuta questa specie, sono caratterizzati dalla forma ad ala di farfalla, ma al loro interno esistono molte varietà e, inoltre, ricevono molti nomi diversi. Ad esempio: orchidee alate o orchidee boccali. 

Hanno steli molto lunghi che crescono arcuati. Inoltre, hanno foglie coriacee, delicate e belle, con fiori disposti in una forma che ricorda le ali di una farfalla, da cui il nome. 

I Petali di orchidea Phalaenopsis Sono molto speciali, innanzitutto perché ne hanno tanti colori differenti, spaziando dal bianco, rosa, viola, arancione e persino giallo, sempre in tonalità piene di vita. Ma oltre al colore, questi petali hanno disegni, come motivi unici per ogni fiore, quindi potremmo dire che assomigliano alla tua carta d'identità, una firma personale di ciascuno dei fiori di orchidea farfalla che esistono tra i quali nessuno ripete il stesso modello.

Un fiore che sembra fragile nella sua estetica ma è forte nella sua esistenza

Il fiore orchidea farfalla È raffinata, dolce e carina ma, oltre ad essere una pianta interessante dal punto di vista estetico, ha la qualità di adattarsi a sopravvivere in ambienti ostili. Lo fa grazie alle sue radici e grazie alle sue foglie. 

Le foglie dell'orchidea Phalaenopsis sono fatte per immagazzinare acqua e sostanze nutritive. Ecco perché sono a tipo di foglie spesso. Appaiono sullo stelo alternativamente e in diverse dimensioni e forme. Si distinguono inoltre per avere un colore verde molto intenso.

Orchidea farfalla

Per quanto riguarda le radici, anch'esse sono particolarmente spesse, a differenza di altre piante, non sono radici che si ancorano al terreno, assorbendo acqua e sostanze nutritive dalla terra, ma in questa occasione lo fanno dall'aria, essendo radici aeree . 

È quindi più facile di altre specie sopravvivere anche in condizioni di siccità e non hanno bisogno di terreno umido per nutrirsi, ma possono crescere dalle rocce e dagli alberi, perché cercano sostentamento nell'ambiente. 

Un fiore con un grande simbolismo nella cultura asiatica

In Asia, che è il luogo principale da cui proviene il orchidea farfalla, è considerato come simbolo di eleganza e amore. Rappresenta anche la bellezza (non sorprende) e persino il lusso. Fanno infatti parte di numerose celebrazioni, essendo scelti come fiori preferiti per decorare matrimoni, compleanni e altre festività importanti. 

Fiori intensi ma di breve durata 

Dicono che la bellezza non è eterna e che le cose belle non durano per sempre. Quanto più speciali, tanto più effimeri tendono ad essere i momenti e possiamo vederlo riflesso nell'esistenza dell'orchidea farfalla. Perché il suo fiore appassisce velocemente, in soli due o tre mesi da quando germoglia. 

La pianta però rimarrà in vita molto più a lungo e potrai trapiantarla in nuovi vasi o in appezzamenti di terreno più grandi, se la coltivi in ​​casa, in modo che continui a svilupparsi e a produrre fiori anche nella stagione successiva. 

Come e quando fioriscono le orchidee farfalla

Dal mese di ottobre è già possibile vedere i segnali che la pianta sta per partire fiorire. E lo sarà inizio primavera e per tre o quattro mesi ci regaleranno i loro fiori di singolare bellezza. 

Migliore datteri per piantarli È inverno quando riposano o alla fine dell'estate. E una volta terminato, dovrai prestargli le cure adeguate, che è ciò che ti mostreremo di seguito. 

Come coltivare le orchidee farfalla: propagazione, cura e irrigazione

La propagazione o riproduzione delle orchidee farfalla È forse il più complesso dell'intero procedimento, perché per farlo bisogna piantare i vostri keiki, che sono piccole piantine che si trovano sugli steli delle orchidee, proprio dove c'erano i fiori. Si tratta di una mini foglia da cui sboccia un piccolo fiore molto simile a quello. orchidea e che ci aiuterà a piantarlo e a far nascere le orchidee. 

Inizialmente la pianta crescerà comodamente in un vaso trasparente (in modo che la luce possa raggiungere anche le radici). In genere può essere un vaso stretto in cui il terreno è compresso, anche se è possibile che, se cresce molto, a A quel punto inizi a notare che deve essere spostato in un piatto più grande. 

tienilo con molta luce ma dove non c'è il sole diretto. Ad una temperatura di circa 24º e provare a irrigazione ad immersione, cioè immergere le radici. 

Se ti prendi cura di loro, avrai il privilegio di vedere sbocciare i loro bellissimi fiori con quei petali che la fanno sembrare una farfalla e la rendono una pianta davvero speciale. Non ti è piaciuto davvero incontrare il Orchidea farfalla e sue caratteristiche?


Le Phalaenopsis sono orchidee che fioriscono in primavera
Sei interessato a:
Caratteristiche, coltivazione e cura delle orchidee

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.