Le diverse malattie delle piante grasse

Diverse malattie delle piante grasse

Le piante grasse e i cactus sono considerati le super piante, quelle forti del regno vegetale e quelle capaci di sopravvivere nonostante siano in mani inesperte. Abbiamo però una notizia importante da darvi: anche le piante grasse si ammalano. E questi sono i diverse malattie delle piante grasse che puoi affrontare.

Ti piacciono le piante ma hai la memoria come un pesce e non ti ricordi di regalarle? “Scommetti sulle piante grasse!” Hai poco tempo da dedicare al giardinaggio? "Le piante grasse e i cactus sono l'ideale per te." Forse anche questo ti è stato detto e in molte case troviamo questo tipo di piante perché sono un modo per avere dei piccoli polmoni verdi senza dover investire troppo nella loro cura, né in tempo né in risorse. Ma sì, hanno bisogno di cure, come tutti gli esseri viventi. 

Non vogliamo scoraggiarvi e, infatti, sono un'ottima alternativa da avere in casa, perché, oltre ad essere tra i più facili da curare, sono anche belli e c'è una grande varietà per trasformare il vostro terrazzo o il giardino in un universo vegetale colorato e allegro. . 

Una cosa che dovresti sapere sulle piante grasse

Diverse malattie delle piante grasse

Prima di approfondire la conoscenza del malattie succulente, è importante che tu sappia come sono e le loro informazioni più caratteristiche, che influiranno proprio su come facilitarne la cura e, anche, sul modo in cui possono ammalarsi. 

Queste piante sono speciali perché immagazzinano l'acqua, sia nelle foglie che nelle radici e persino nei fusti. Grazie a questo, possono sopravvivere senza annaffiare per giorni e persino settimane e indipendentemente dal fatto che intorno a loro ci sia siccità o clima secco. È un vantaggio che hanno rispetto ad altre piante che necessitano di annaffiature continue o di pioggia per ricevere l'acqua. 

Ma questo non significa che siano piante immortali o immuni alle malattie. Perché possono resistere a lungo senza annaffiature, ma allo stesso modo possono ammalarsi se hanno troppa umidità e anche quando passa molto tempo senza ricevere acqua e finiscono ciò che hanno immagazzinato. Quest'ultimo è più raro, ma può accadere se ci si dimentica di regalarlo per mesi. 

Quali malattie sono più comuni nelle piante grasse?

Conoscendo queste informazioni di base, ora è il momento di immergerci completamente nel mondo di malattie che possono colpire le tue piante grasse. Presta molta attenzione, perché conoscendo il nemico potrai combatterlo meglio. Vedrai che la maggior parte dei problemi derivano dall'eccesso di umidità. 

Malattia da rizoctonia

La Malattia da rizoctonia non è altro che uno malattia fungina in quale la radice delle succulente marcisce a cui appare un fungo. Può colpire anche gli steli e le foglie e te ne accorgerai perché appaiono scoloriti. 

Questo male è dovuto, come avvertivamo giusto un paragrafo fa, all’eccesso di umidità. La buona notizia è che questa malattia può essere evitata fornendo alla pianta un buon drenaggio ed evitando l'accumulo di acqua in modo che il suo ambiente non diventi un terreno fertile per i funghi. 

Diverse malattie delle piante grasse

Se ti rendessi conto che tu succulenta è già caduto nelle mani di Rhizoctonia, potrebbe esserci ancora una soluzione. La cura prevede l'asportazione delle parti già colpite, l'applicazione di un fungicida e il trapianto della succulenta in un nuovo vaso con substrato pulito. 

erwinia

Si tu succulenta soffre di Erwinia Te ne renderai conto presto, perché questa malattia colpisce il bulbo e ne rilascia una odore putrido disgustoso. A differenza di Rhizoctonia, questa volta siamo di fronte a a malattia batterica e non di fronte ad una malattia fungina. Sarai in grado di identificare che i batteri stanno facendo la loro cosa perché il gambo sarà morbido e marcio, emettendo un cattivo odore. E le foglie avranno delle macchie 

Ancora una volta, è l'umidità che ha causato l'insorgere di questo problema e la mancanza di ventilazione sufficiente. 

La cura è simile al trattamento precedente: pulire le zone colpite, applicare un fungicida, trapiantare la succulenta e, questa volta, lasciare la corona fuori dal terreno per tenerla il più lontano possibile dall'umidità. Infine, evitare l'irrigazione eccessiva. 

Malattia dell'oidio

La malattia dell'oidio è un altro problema legato ai funghi che escono, proprio come le malattie che abbiamo visto, a causa dell'umidità prematuro che favorisce la comparsa di funghi e batteri. In questa occasione apprezzerai che l'oidio è presente perché potrai vedere sulle foglie come una polvere biancastra. Potrebbe anche essere sullo stelo. 

Se le foglie sono molto colpite, eliminate quelle peggiori e cercate di salvare il resto semplicemente pulendo foglie e gambo dalla polvere. Applica un fungicida e assicurati che la pianta abbia una migliore ventilazione, poiché è stata la mancanza di ventilazione a causare il danno. 

Altri problemi succulenti

Può anche succedere che tu veda insetti o melata che rivelano la loro presenza sulle foglie. In questo caso applicate un insetticida, preferibilmente biologico. 

Se le foglie sono scurite, potrebbe trattarsi di scottature solari. Evitare di esporli a temperature così elevate. È come se le foglie raggrinzissero, nel qual caso ciò di cui hanno bisogno è più acqua, perché mostrano disidratazione. 

Le foglie sono morbide? In questo caso accade esattamente il contrario: si annaffia troppo e il rimedio sarà annaffiare di meno. Mentre se la pianta cresce eccessivamente verso l'alto e si gira di lato, quello che ti dice è che le manca la luce. Se non si pone rimedio, nel giro di un paio d'anni quella pianta può morire. 

Queste sono le diverse malattie delle piante grasse e i problemi più comuni che puoi incontrare con questo tipo di piante. Volevamo anche condividere con voi i sintomi, in modo che sappiate identificare cosa sta succedendo in ciascun caso e le soluzioni e le cure, in modo che possiate godere di piante grasse belle e sane per molti, molti anni. Ti piacciono le piante grasse? Se ti prendi cura di loro, illumineranno la tua vita.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.