ortaggi a foglia

Le verdure a foglia sono tutte quelle le cui parti commestibili sono le foglie.

Il mondo delle verdure è molto vasto. Ci sono diversi tipi di ortaggi che possiamo coltivare, ognuno con le proprie condizioni e cure. Tra le piante più semplici da coltivare che possiamo avere nel nostro giardino ci sono le verdure a foglia. Ma cosa sono esattamente? Che cure richiedono?

In questo articolo risponderemo a queste domande e parleremo di alcune delle verdure a foglia più comuni. Sono sicuro che li conosci tutti! Quindi, se vuoi introdurre queste verdure nel tuo giardino, ti consiglio di continuare a leggere.

Cosa sono le verdure a foglia?

Le verdure a foglia hanno un grande valore nutritivo

Prima di parlare di alcuni esempi di verdure a foglia, spieghiamo innanzitutto cosa sono esattamente queste verdure. Sono tutte quelle verdure le cui parti idonee al consumo sono le foglie, Naturalmente, picciolo o lame. All'interno di questo gruppo si possono evidenziare alcuni tra i più conosciuti e consumati: bietole, lattuga, spinaci, cavoli, indivia, ecc. Generalmente, queste verdure tendono a provenire da un clima temperato, sul lato freddo.

Come puoi immaginare, Questi tipi di verdure hanno un grande valore nutritivo. grazie al fatto che sono molto ricchi di vitamine A e C, del complesso B, E e C e anche di minerali come ferro o calcio. Inoltre, forniscono pochissime calorie, il che li rende un alimento molto salutare e ideale per le diete.

Ortaggi a foglia: condizioni per coltivarli

Quando si tratta di coltivare questo tipo di ortaggi, ci sono alcune condizioni che dobbiamo tenere in considerazione affinché le verdure a foglia escano bene. Innanzitutto c'è la questione dell'acqua, che è senza dubbio il fattore più importante. Di solito vengono annaffiati ogni giorno e l'acqua utilizzata per questo deve essere pulita e abbondante.

Anche il terreno è fondamentale per il corretto sviluppo di questo tipo di piante. La cosa più consigliata è che sia morbida e contenga grande quantità di sostanza organica. In generale si consiglia di aggiungere dai tre ai cinque chili di letame per ogni metro quadrato di terreno coltivato. Non dovrebbe mancare nemmeno un buon drenaggio del terreno, per evitare pozzanghere durante l'irrigazione.

Inoltre, è importante tenere conto del tempo di semina. Nel caso delle verdure a foglia, queste possono essere coltivate tutto l'anno, purché disponiamo di strutture adeguate. Di solito sono più facili da coltivare in pieno campo dall'autunno alla primavera. Durante questo periodo di solito si ottengono queste verdure della migliore qualità. Invece, in estate è necessario coprirli con mezz'ombra usando rete nera o foglie di cocco. Va notato che alcune varietà sono più appropriate per questo periodo dell'anno.

Ortaggi a foglia: cura delle colture

La lattuga è un chiaro esempio di verdure a foglia

Se stiamo pensando di coltivare ortaggi a foglia, dobbiamo sapere quali cure richiedono. Per iniziare, È molto importante annaffiarli ogni giorno. Ma attenzione, non è bene che si inzuppino d'acqua. È meglio fare l'irrigazione come prima cosa al mattino o nel tardo pomeriggio. Nelle ore più calde bisogna evitarlo a causa dell'evaporazione dell'acqua.

Dobbiamo anche eliminare le erbacce in modo che il nostro raccolto possa crescere comodamente. Inoltre, è di vitale importanza sradicare tutte le piante malate per controllare malattie e parassiti. Certo, alcune verdure possono essere più soggette a determinate patologie rispetto ad altre. Tuttavia, nel caso delle verdure a foglia, le malattie più comuni sono quelle causate dai funghi. Per quanto riguarda i parassiti, i più comuni sono i seguenti:

Ortaggi a foglia: vendemmia

Di solito le verdure a foglia possono essere raccolte due o tre mesi dopo la semina. È meglio fare questo compito al mattino presto, quando è ancora più freddo e umido. Tieni presente che ogni tipo di ortaggio ha una modalità di raccolta, diamo alcuni esempi:

  • Lattuga: La radice viene estratta e quindi lavata. Anche le foglie secche dovrebbero essere rimosse.
  • Cavolfiore e cavolo cappuccio: La base della testa viene tagliata e le foglie più esterne vengono rimosse.
  • Bietola: Le foglie inferiori già sviluppate vengono estratte.
  • Origano e prezzemolo: Le foglie vengono tagliate ad un'altezza da tre a cinque centimetri da terra. In questo modo la pianta potrà germogliare e potremo continuare a raccogliere in seguito.

Una volta raccolte le verdure a foglia, ci sono una serie di aspetti di cui dobbiamo tenere conto. Nel caso di quelli che hanno le foglie sciolte, come bietole, prezzemolo e origano, tra gli altri, la cosa migliore che possiamo fare è formare dei fagottini. Dobbiamo anche tenerlo presente non dobbiamo esporre al sole le verdure raccolte e spruzzarle per mantenerle umide, In questo modo saranno meglio conservati. Inoltre, per evitare danni, è meglio non accumulare un grande volume di piante.

Successivamente parleremo un po' degli ortaggi a foglia più diffusi nei supermercati e nelle nostre cucine. Se non sei sicuro di quali varietà coltivare, puoi sempre chiedere consiglio al vivaio o al negozio specializzato dove le acquisterai.

Cavolo cinese

In primo luogo abbiamo la bietola. È un ortaggio biennale che non sviluppa frutti o radici commestibili. Presenta grandi foglie ovali con nervature molto marcate che emergono all'incirca dalla metà del fusto. Questo ortaggio viene solitamente raccolto quando raggiunge un peso compreso tra 750 grammi e un chilo. Per quanto riguarda il suo colore, di solito è giallo, verde chiaro o verde scuro.

Bietola
Articolo correlato:
Come coltivare la bietola

La bietola è, senza dubbio, una delle verdure più sane che possiamo mangiare, quindi non c'è da stupirsi che siano così popolari. Hanno un'ampia varietà di proprietà nutrizionali e medicinali. Se vuoi saperne di più su questo argomento, puoi dare qui.

Il Basilico

Continuiamo con il basilico, pianta aromatica coltivata per le sue foglie. Questi hanno una fragranza unica e sono ampiamente utilizzati in cucina. In genere si abbina molto bene con sugo di pomodoro, pizza, pomodoro con mozzarella, insalate, ecc. È una prelibatezza che non può mancare nel nostro giardino! Oltretutto, Con la dovuta cura possiamo gustarlo tutto l'anno.

Le foglie di basilico si mangiano in cucina
Articolo correlato:
Come raccogliere il basilico tutto l'anno

Le foglie di questo ortaggio sono verdi e hanno una consistenza piuttosto setosa. Possono avere una larghezza compresa tra due e sei centimetri e tra quattro e dieci centimetri di lunghezza. Solo toccandolo, il suo caratteristico odore rimarrà sulle nostre dita.

spinaci


Continuiamo con un'altra delle verdure a foglia più apprezzate: gli spinaci. Braccio di Ferro non è l'unico ad amare questo ortaggio, lo troviamo in molte case e non sorprende, perché Oltre ad essere molto gustoso, è molto salutare in quantità adeguate. Contiene un alto livello di vitamine e minerali benefici per la nostra salute. Gli spinaci hanno il nome scientifico Spinacia oleracea
Articolo correlato:
Spinaci: caratteristiche, cure e usi

Gli spinaci sono una pianta annuale che coltivato per le sue grandi foglie commestibili verde scuro. La sua radice è poco ramificata e si sviluppa superficialmente in modo radicolare. Per quanto riguarda il gambo, è eretto e di solito ha una lunghezza compresa tra trenta centimetri e un metro. Inoltre, ci sono dei fiori. Se vogliamo avere questo ortaggio nel nostro orto, dobbiamo prima sapere come coltivare gli spinaci.

lattuga


In questa lista non può mancare la lattuga, una delle verdure a foglia per eccellenza. Anche in questo caso si tratta di una pianta annuale, il che significa che può essere coltivata tutto l'anno. Sebbene sembri che le foglie nascano direttamente dalla radice, ognuno di loro ha un piccolo pezzo di gambo poco evidente. Questi hanno solitamente una forma cilindrica e sono molto ramificati dalla base della pianta. In generale le foglie sono di diverse tonalità di verde, a seconda della varietà di lattuga, ma ce ne sono anche di viola. La lattuga è un ortaggio nutriente
Articolo correlato:
Lattuga (Lactuca sativa)

diverso tipi di lattuga, ognuno con le sue proprietà. Alcuni dei più famosi sono i seguenti:

Avere la lattuga nel nostro orto non fa mai male, poiché le diete sane comprendono soprattutto le insalate. Cosa c'è di più, Sono ortaggi semplici da coltivare. ma prima dobbiamo imparare come piantare la lattuga y come vengono raccolti.

prezzemolo


Un'altra delle verdure a foglia più conosciute è il prezzemolo. Nelle giuste condizioni, possiamo coltivare questo ortaggio durante tutto l'anno. È facile da curare e con una buona manutenzione finirà per riprodursi e possiamo usarlo per arricchire i nostri piatti. Inoltre, non viene utilizzato solo per cucinare, ma anche per fare infusi. Il prezzemolo ha molte proprietà benefiche
Articolo correlato:
Prezzemolo in crescita

Da notare che questa pianta è molto ricca a livello nutrizionale, in quanto contiene vitamine, minerali, acido folico e potassio. A parte questo, Ha anche alcune proprietà medicinali. come il seguente:

  • Antiruggine
  • diuretico
  • Prevenzione dell'anemia

Bene, sembra che ora abbiamo un'idea migliore di cosa sono le verdure a foglia e come coltivarle. Probabilmente hai già avuto esperienza con alcuni di loro, nel tuo giardino o in un vaso. Chi non ha iniziato a coltivare piante aromatiche come basilico o prezzemolo a un certo punto?


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.