Peonia Itoh Bartzella o Paeonia cora louise

Peonia Itoh Bartzella

Oggi abbiamo deciso di parlare di una delle specie floreali più belle che esistano. Naturalmente questo è molto relativo e ci sono infiniti fiori e piante meravigliosi che compongono un elenco che sembra non finire mai, ma il Itoh Peonia Bartzella o Paeonia cora louise È molto sorprendente e ha una bellezza delicata che amiamo. Voluminosa e dai bellissimi colori con diverse sfumature, sicuramente ti innamorerai anche della Peonia Itoh. 

È un fiore che unisce la bellezza ad un aroma gradevole, rendendolo una delizia per i sensi. Se la incontrate sicuramente non potrete fare a meno di scattarle una foto e anche cogliere qualche fiore da portare a casa e ammirare in un vaso. Anche se ti consigliamo di lasciarlo stare e, invece di sradicarlo, di comprare un vaso per vederlo crescere e svilupparsi, il che è un vero spettacolo. Vi raccontiamo tutto di lei.

Caratteristiche della Peonia Itoh

Come abbiamo detto prima, il Peonia Itoh o Cora Louise È un fiore voluminoso, che raggiunge grandi dimensioni grazie alla sua doppi petali bianco rosati con un perfetto cuore in viola

Una delle caratteristiche di questa specie è quella di essere un ibrido tra diverse specie erbacee e arboree. Questa pianta può raggiungere un'altezza da 70 a 100 centimetri. Colpiscono anche le sue foglie verdi di medie dimensioni. 

Per quanto riguarda l'aroma, si scopre che sì, il peonia Emana un profumo che si distingue per essere molto morbido. 

Qualità della Paeonia cora louise

Alle sue caratteristiche già menzionate dobbiamo aggiungere altre qualità, come il fatto che è una pianta che solitamente cresce forte, compatta e, inoltre, è una specie molto resistente che non richiede molta manutenzione. Questa pianta dà molto in cambio di poco, quindi vale la pena provare a coltivarla, perché vi darà la possibilità di avere in casa, nel vostro frutteto o giardino, un bellissimo cespuglio con fiori che non lascerà nessuno indifferente. il loro splendore. 

Come è nata la peonia Bartzella

Peonia Itoh Bartzella

Abbiamo detto che la peonia Bartzella è un ibrido, ciò significa che non è nata spontaneamente in natura, ma è stata il prodotto della manipolazione umana. Allora ora ci chiediamo, come ha avuto origine questo bellissimo fiore? Emerse negli anni '1940, anche se cominciò a farsi conoscere solo molto tempo dopo, negli anni '70, quando cominciò finalmente a essere venduto nei mercati, facendo innamorare tutti coloro che lo conoscevano. 

Il “padre” della peonia Bartzella era un famoso ibridatore giapponese di nome Toichi Itoh e da qui il nome dell'esemplare: Peonia Itoh Bartzella. Il fantastico risultato è stato ottenuto incrociando una peonia erbacea, Paeonia lactiflora, insieme ad una peonia arbustiva, nello specifico Peonia delavayi. È stato un completo successo. 

Quando piantare e quando fioriscono le peonie Itoh

Se hai già deciso di farlo coltiva le tue peonie Itoh, è dentro autunno e primavera i periodi migliori per piantarli. La fioritura avverrà nei mesi di maggio, giugno e luglio, poco tempo dopo la messa a dimora. 

Come coltivare la Peonia Itoh

Se alla fine hai deciso di farlo coltiva la peonia di Itoh, è una buona decisione, perché vedrai che le cure che richiede sono molto facili da dare e che potrai far fiorire una specie molto attraente per decorare i tuoi spazi e riempirli di un aroma molto gradevole. 

Queste sono le chiavi per coltivare con successo la peonia Bartzella. Prendi nota.

Dove localizzare la peonia Itoh

Bartzella ha bisogno di molta luce, quindi posizionalo in un luogo dove riceverà luce diretta per almeno 6 ore al giorno. Se invece ciò che riceve la pianta è ombra, potrebbe produrre meno fiori. E quest'ultimo è un peccato. 

Come deve essere il terreno per coltivare la peonia bartzella?

Peonia Itoh Bartzella

Anche il terreno è importante durante la preparazione del raccolto. In questo senso, devi assicurartelo il terreno dove andrà la peonia è fertile, leggermente alcalino e che ha a buon drenaggio. Più nutrienti riceve la pianta, meglio è, quindi se aggiungi un buon compost che fornisce nutrienti extra, la peonia ti ringrazierà. 

Che esigenze di irrigazione ha la peonia Itoh?

Richiede a irrigazione regolare, soprattutto quando siamo nella stagione secca. Ma è fondamentale anche il drenaggio, affinché l'acqua non si accumuli causando il marciume della pianta o il proliferare di funghi e malattie fungine. 

Altre cure di cui la peonia ha bisogno

Vorrai vedere la tua peonia Itoh fiorire magnificamente, quindi non dimenticare di aggiungere un buon fertilizzante bilanciato a lenta cessione all'arrivo della primavera, evitando però di aggiungere azoto, che può far crescere molto il fogliame ma non produrre altrettanti fiori.

Con l'arrivo dell'autunno è consigliabile preparare il terreno per proteggere le radici e la pianta in generale dal rigido inverno. Puoi farlo aggiungendo pacciame organico

E non dimenticare neanche eliminare le erbacce e rimuovere il fogliame morto, affinché sia ​​esente dal rischio di parassiti e possa sfruttare tutte le risorse per una crescita sana. 

Quali malattie colpiscono solitamente la pianta

La peonia Bartzella è una pianta forte, quindi da questo lato siamo fortunati. Ora, solo perché è una pianta resistente non significa che sia immune alle malattie e alcune potrebbero soffrirne.  

I parassiti e le malattie più comuni in questa specie sono l'oidio, gli afidi e il marciume radicale in caso di umidità eccessiva. La prevenzione è la chiave per evitare o fermare qualsiasi problema sul nascere. 

Cerca di avere tutto nelle tue mani per prenderti cura di Peonia Itoh Bartzella nel migliore dei modi, seguendo le linee guida di cura che ti abbiamo insegnato in questo articolo. Perché se lo farai, avrai il privilegio di ammirare una specie di straordinaria bellezza. Oppure conoscevi già questa copia? Hai deciso di coltivarlo? Raccontaci la tua esperienza.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.