Phlebodium aureum: un tesoro botanico

Questo è il Phlebodium aureum

Non importa quanto sappiamo sulle piante, c'è sempre spazio perché la natura continui a sorprenderci con varietà davvero spettacolari. Questo è quello che succede con lui phlebodium aureum, che potresti conoscere con i soprannomi felce blu o felce dorata.

Una pianta che attira subito l'attenzione per le sue foglie frondose e il suo inconfondibile colore blu-verde. Se volete averlo in casa e far sì che abbia dimensioni e sviluppo invidiabili, fate attenzione a conoscere tutti i suoi segreti e le sue esigenze di cura.

Da dove viene il Phlebodium aureum?

Origine di questa felce

questa felce Proviene dalle foreste pluviali dell'America Centrale e del Sud America. Lì cresce spontaneamente in ambienti ombrosi nelle zone forestali umide. Sfruttare al meglio i terreni ricchi di sostanza organica ed un ambiente in cui non manchi l'umidità.

Anche se prospera meglio in queste condizioni, è una varietà molto adattabile. Infatti, possiamo trovarlo crescere a diverse altitudini anche all'interno del suo ecosistema nativo.

Nel suo luogo d'origine, questa felce svolge un ruolo cruciale nel mantenimento della salute dell'ecosistema, contribuendo alla regolazione del microclima (regolando l'ingresso della luce) e ospita una fauna variegata che comprende di tutto, dagli insetti ai piccoli vertebrati, che sono benefici per le piante e l'ambiente.

Caratteristiche fisiche della felce blu

Quali sono le caratteristiche fisiche di questa felce?

Se vuoi sapere se stai guardando un Phlebodium aureum o un'altra varietà di felce, Prestare attenzione alle seguenti caratteristiche fisiche. Se sono tutti presenti, è una felce blu.

  • Foglie lanceolate. Le foglie di questa pianta sono lunghe e lanceolate, ricordano la punta di una lancia, con la base più larga e l'apice più stretto. Ciò conferisce alla felce un aspetto elegante e stilizzato.
  • Colore blu-verde. Senza dubbio, la sua caratteristica fisica più notevole è che le sue foglie hanno una curiosa tonalità blu-verde. Questo ci ricorda che siamo in presenza di una pianta di origine tropicale.
  • Consistenza delicata. Se tocchi le foglie della felce dorata, noterai che sono molto morbide. Ciò contrasta con l'aspetto robusto della pianta, ed è piuttosto curioso. Sappiamo però già che non è bene manipolare troppo il fogliame delle piante, quindi non esagerare.
  • Bordi seghettati. Altro dettaglio particolare è che i bordi delle foglie presentano fini seghettature che contribuiscono a rafforzare l'immagine elegante della felce.
  • Disposizione ondulata. Noterai che il suo fogliame non cresce secondo uno schema rigido, ma al contrario. Possiamo notare una certa ondulazione nella forma delle foglie, che le conferisce un'aria più fluida.
  • Fogliame. Un altro aspetto sorprendente del Phlebodium aureum è che le sue foglie sembrano crescere in tutte le direzioni, conferendo così alla pianta un aspetto rigoglioso.

Proprietà medicinali di questa pianta

Le cinque varietà che compongono il genere Phlebodium sono noti per le loro proprietà di purificare l'aria dalle sostanze tossiche. Nel caso del phlebodium aureum sono state riconosciute proprietà benefiche per la salute, a tal punto che entra a far parte della farmacopea naturale e viene utilizzato nella preparazione di medicinali, soprattutto quelli destinati a curare problemi dermatologici.

Proprietà antiossidanti

El la felce blu ha una grande quantità di polifenoli e flavonoidi, noti per il loro potere antiossidante. Aiutano a combattere i radicali liberi e contribuiscono alla protezione cellulare e promuovono un invecchiamento più sano.

Antinfiammatorio naturale

Estratto di Phlebodium aureum ha riconosciute proprietà antinfiammatorie, motivo per cui viene sperimentato nel trattamento delle malattie infiammatorie croniche.

Supporto per la salute dell'apparato digerente

In America Centrale è comune consumare infusi preparati con foglie di felce oro per alleviare i problemi gastrointestinali.

Inoltre, ci sono ricerche che sono nelle fasi iniziali e stanno valutando la capacità di questa pianta di regolare i livelli di glucosio nel sangue.

Di quali cure ha bisogno il Phlebodium aureum?

Prenditi cura della tua felce

Con tutte le proprietà benefiche che ha per la salute e quanto è bella questa pianta, È chiaro che si tratta di un vero tesoro della natura. Se vuoi averlo a casa, queste sono le cure essenziali che devi fornire:

condizioni di luce

Nel suo habitat naturale il Phlebodium aureum vive in uno stato di semiombra, perché altre piante più grandi ne bloccano la luce. Se ce l'hai a casa e vuoi che cresca bene, Posiziona la felce in un luogo in cui riceva luce indiretta e filtrata.

Sebbene si possa tollerare un po' di sole diretto, è meglio evitare che ciò accada durante le ore centrali della giornata.

Temperatura ottimale

Il Phlebodium aureum funziona bene come pianta d'appartamento perché preferisce ambienti caldi e umidi. La temperatura ideale per questa pianta varia dai 18º ai 24º C, che è ciò che esiste nel suo habitat naturale.

Per evitare danni è bene tenerlo lontano da correnti d'aria fredda ed evitare di esporlo a sbalzi di temperatura.

Condizioni di umidità

Come puoi immaginare, nelle foreste tropicali da cui è originaria questa felce, il livello di umidità è piuttosto alto. Pertanto, per mantenerlo in casa e affinché abbia un bell'aspetto, dobbiamo fornirgli un ambiente umido.

Una buona opzione è posizionare un umidificatore nella stanza e lasciarlo funzionare per diverse ore. Ma Hai anche la possibilità di posizionare la pentola su un piatto con dei sassolini e aggiungi un po' d'acqua nel piattino.

Mezzo di semina

Scegli un substrato per questa felce che abbia una buona qualità capacità di drenaggio e che sia ricco di sostanza organica. Evita che l'acqua si accumuli alla base del vaso in modo che le radici non marciscano.

Irrigazione del Phlebodium aureum

È importante che il substrato sia sempre leggermente umido. Non appena vedi che lo strato superiore inizia ad asciugarsi, È tempo di annaffiare di nuovo, ma senza allagare.

Con questa cura ti assicuri che il phlebodium aureum abbia condizioni il più simili possibile a quelle che ha nel suo ambiente naturale. Così lo vedrai crescere forte e sano.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.