Prenditi cura di avere una beaucarnea recurvata sana e bella

Prenditi cura di avere una beaucarnea recurvata sana e bella

Potresti non identificare di quale pianta stiamo parlando se la chiamiamo come Beaucarnea recurvata, ma sicuramente l'hai visto qualche volta, potresti averlo anche a casa. Questa è la varietà conosciuta anche come piede di elefante, nolita arruffata o palma panciuta.

Una varietà a crescita lenta con la quale dobbiamo essere pazienti. Dà buoni risultati come pianta d'appartamento purché le diamo le cure di cui ha bisogno, il che può essere leggermente diverso dalle altre piante d'appartamento.

Origine e habitat naturale della beaucarnea recurvata

Origine e habitat naturale della beaucarnea recurvata

Conoscere meglio il luogo di origine e l'habitat naturale di questa pianta ti aiuterà a capire che tipo di ambiente e cure dovresti fornirle.

È una varietà originaria del Messico, molto comune negli stati di Veracruz, Tamaulipas e San Luis Potosí. Cresce nelle regioni semiaride, dove è esposta al pieno sole e ha a disposizione terreni ben drenati.

Non è raro che cresca in zone rocciose con poca vegetazione, il che ci parla della sua grande capacità di adattamento agli ambienti difficili.

Appartiene alla famiglia delle Asparagaceae, che comprende un'ampia varietà di piante, la maggior parte delle quali molto apprezzate nel giardinaggio e nell'orticoltura.

Caratteristiche fisiche della beaucarnea recurvata

Caratteristiche fisiche della beaucarnea recurvata

All'interno piante d'appartamento di tipo palma, Il piede dell'elefante è diventato uno dei più popolari. È facilmente identificabile dalle sue caratteristiche fisiche:

base gonfia

Senza dubbio, ciò che più colpisce di questa specie è che la sua base ha un aspetto gonfio e bulboso. Questa base è detta caudice e può raggiungere una dimensione notevole quando la pianta cresce nel suo habitat naturale.

Qui si accumula l'acqua, che permette a questa varietà di sopravvivere anche in condizioni di siccità estrema.

L'aspetto rigonfio della base, insieme al suo aspetto ruvido, è ciò che ha valso alla Beaucarnea recurvata il soprannome di piede d'elefante.

tronco

Il tronco è molto più stretto della base e può ramificarsi man mano che la pianta matura. Il suo aspetto è solitamente liscio e il colore può variare dal grigio al marrone chiaro.

Fogliame

Questa specie Si caratterizza per le sue foglie lunghe, sottili e arcuate. Infatti il ​​suo nome “recurvata” si riferisce alla curvatura delle sue foglie.

Sono strette, coriacee, con una consistenza piuttosto rigida e bordi che possono essere lisci o leggermente seghettati. Il loro colore è verde brillante e possono misurare fino a 1,5 metri di lunghezza.

Infiorescenze

Non è comune che questa specie fiorisca se coltivata in ambienti chiusi. I fiori compaiono sugli esemplari giunti a maturità, e sono di colore bianco o crema, raggruppati pannocchie erette che si sviluppano durante i mesi primaverili o estivi.

sistema radicale

Questa varietà è caratterizzata dall'avere radici poco profonde ma estese, questo le permette di assorbire acqua e sostanze nutritive anche in terreni poveri, e di stabilizzarsi anche in terreni rocciosi come quelli che si trovano nel suo habitat naturale.

altezza

Questa è una pianta a crescita lenta. All'interno può raggiungere tra 1,5 e 2 metri di lunghezza se sopravvive per molti anni. Tuttavia, all'aperto, può raggiungere i 9 metri di altezza e avere un caudice molto spesso.

Di quali cure ha bisogno Beaucarnea recurvata?

Di quali cure ha bisogno Beaucarnea recurvata?

Il piede dell'elefante richiede cure specifiche per crescere forte e sano, ma non è complicato. In effetti è una varietà abbastanza resistente, quindi Non è una cattiva scelta per chi è nuovo alla cura delle piante da interno.

condizioni di luce

Questa varietà preferisce la luce intensa e indiretta, sebbene possa tollerare anche un po' di luce diretta. Pertanto, la posizione perfetta è vicino ad una finestra soleggiata, ma dove i raggi del sole vengono preventivamente filtrati da una tenda.

Se non riceve abbastanza luce, noterai che la sua crescita diventa ancora più lenta e che le sue foglie si assottigliano e perdono densità.

irrigazione

Il piede dell'elefante è molto resistente alla siccità, quindi l'irrigazione dovrebbe essere moderata. Dobbiamo lasciare asciugare completamente il substrato tra un'annaffiatura e l'altra, poiché è possibile che le radici marciscano se riceve troppa acqua.

Puoi annaffiare una volta alla settimana o ogni dieci giorni, e in inverno puoi distanziare ancora di più la frequenza delle annaffiature, perché la pianta è in fase di riposo.

Per annaffiare, applicare l'acqua uniformemente attorno alla base della pianta, in modo che raggiunga tutte le radici. E ricordati di rimuovere l'acqua che fuoriesce dopo l'irrigazione.

Terreno di semina Beaucarnea recurvata

La cosa migliore per questa varietà è utilizzare un substrato ben drenato. Puoi utilizzare senza problemi una miscela speciale per cactus e piante grasse, poiché ha molto in comune con queste piante.

Se utilizzi un substrato universale, Aggiungi un po' di sabbia grossolana o perlite per migliorare il drenaggio. E, in ogni caso, utilizzate un vaso che abbia dei fori che aiutino a espellere l'acqua in eccesso dopo l'annaffiatura.

Ogni due o tre anni cambiate la pianta con una leggermente più grande per dare più spazio alle radici, e usate sempre un nuovo substrato.

Umidità e temperatura

Si tratta di una varietà abituata agli ambienti caldi. La temperatura ideale è tra 15º e 26º C, Pertanto, non consigliamo di piantarla come pianta da esterno in regioni con inverni freddi.

Per quanto riguarda l'umidità, non è esigente in questo senso. Si adatta bene all'umidità tipica della casa. Se però l'ambiente è molto secco, sporadicamente potete spruzzare le sue foglie con un po' d'acqua.

fecondazione

Si consiglia di utilizzare un fertilizzante bilanciato ogni due o tre mesi durante la primavera e l'estate, cioè quando la pianta è nella fase di crescita attiva.

Tuttavia, Tieni sempre presente che si tratta di una varietà la cui crescita può essere molto lenta, quindi potresti non notare grandi cambiamenti dopo la fecondazione. Tuttavia, non esitate a fornire nutrienti con la frequenza che abbiamo indicato, perché la pianta lo apprezzerà.

Come hai visto, prendersi cura della beaucarnea recurvata non è affatto difficile. Una volta trovata la posizione perfetta e la frequenza di irrigazione, sei pronto per godertela per gli anni a venire.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.