Quando piantare l'aloe vera?

Pianta di aloe vera in giardino

El Aloe vera è una pianta succulenta non cactus, o pianta grossolana, ben nota per le sue numerose e varie proprietà. È così tanto che si potrebbe quasi dire che è diventata un'usanza prendere un pezzo di foglia, aprirlo e spalmare il suo gel su qualsiasi ferita che abbiamo fatto. Ma lo sapevi che, oltre ad essere in vaso, si può tenere anche in giardino?

Se hai un pezzo di terra, anche se piccolo, puoi avere uno o più esemplari di questa meravigliosa pianta. Devi solo sapere quando piantare Aloe vera in giardino. La risposta che cerchi, te la daremo subito 🙂.

Qual è il momento migliore per piantarlo?

L'aloe vera viene piantata in primavera

El Aloe vera, conosciuta come aloe, Barbados aloe o Curaçao aloe, è una pianta succulenta originaria dell'Arabia che è riuscita a naturalizzarsi nelle regioni subtropicali e temperate di tutto il mondo, compreso il Mediterraneo. Come sicuramente saprai, le foglie crescono a formare una rosetta basale e sono verdi -Solo gli esemplari più giovani possono avere macchie biancastre-.

Nonostante sia una pianta abbastanza resistente al freddo e alle gelate fino a -3ºC, il momento migliore per metterlo in giardino è alla fine dell'inverno, quando la temperatura minima è di 10 gradi Celsius o più. Nel caso in cui lo abbiate acquistato in autunno e viviate in una zona dal clima mite o senza gelate, potete piantarlo in qualsiasi periodo dell'anno, a meno che non sia in fiore; Se lo è, aspetta che i suoi fiori svaniscano.

Come trapiantare Aloe vera?

È una pianta molto resistente, che si riprende rapidamente dal trapianto. Tuttavia, devi cercare di non manipolarne troppo le radiciEbbene, se lo danneggiamo, avrà bisogno di più tempo per riprendere la sua crescita. Inoltre, piantarlo in giardino non è la stessa cosa che in un vaso, quindi vediamo quali passaggi seguire in ogni caso:

In giardino

Vuoi averlo in giardino? In quel caso, Ti consigliamo di seguire queste indicazioni:

  1. Scegli un luogo in cui possa crescere senza essere esposto alla luce solare diretta.
  2. Praticare un foro abbastanza profondo in modo che possa adattarsi bene. Se il terreno è molto compatto, inserire un pezzo di rete di plastica (tipo ombreggiante) in modo che le pareti del buco siano nascoste, e riempirlo di torba mista a perlite in parti uguali.
  3. Ora, toglilo dalla pentola e inseriscilo nel foro.
  4. Finisci di riempire il buco.
  5. Infine, non resta che annaffiarlo.

In vaso

Se la tua pianta attecchisce attraverso i fori di drenaggio del suo `` vecchio '' vaso, o se è cresciuta così tanto da sembrare bella da aver occupato l'intero contenitore, allora dovrai piantarla in un altro, seguendo questo passo dopo passo:

  1. Per prima cosa, scegli un vaso di circa 10 pollici più largo e più profondo di quello che avevi.
  2. Quindi riempitela per metà circa con torba mista e perlite.
  3. Ora, estrai con cura l'aloe dalla pentola e posizionala al centro di quella nuova. Verificare che non sia né troppo alto né troppo basso rispetto al bordo. Se necessario, rimuovere o aggiungere il substrato.
  4. Infine, finire il riempimento e l'acqua.

Come coltivare Aloe vera?

L'aloe vera è una succulenta a crescita rapida

Infine, ti offriremo alcuni suggerimenti in modo che tu possa coltivare il tuo Aloe vera e goditela per molti anni:

irrigazione

Vacanze devi annaffiare la tua pianta quando il terreno o il substrato è completamente asciutto. Non sopporta il ristagno, quindi non è una buona idea mettere un piatto sotto la pentola se è in uno. Ed è che, se le radici rimangono bagnate a lungo, alla fine marciscono e l'aloe si guasta.

Ma sì, quando annaffi, versa molta acqua per idratarla, perché se ne aggiungi solo un po ', le radici più basse non saranno in grado di dissetarsi.

Abbonato

Puoi pagarlo con fertilizzanti organici. Ad esempio, se aggiungi una manciata di letame o compost una volta alla settimana o ogni 15 giorni in primavera ed estate, lo farai crescere molto sano e forte. Certo, è anche quasi certo che otterrà più ventose, ma puoi sempre regalarle ai tuoi cari o piantarle in altre zone del giardino, o in altre pentole.

Moltiplicazione

Il modo più semplice e veloce per moltiplicare i file Aloe vera es separando i polloni dalla pianta madre in primavera o in estate. Quando misurano circa 4-5 centimetri, sarà un buon momento per rimuoverli, poiché avranno la forza e la resistenza necessarie per radicarsi in un altro punto, se vengono rimossi con qualcosa dalle radici.

Potatura

Di solito strappi le foglie per uso personale? Va bene, ma fallo con attenzione. Cioè, è meglio rimuovere piccoli pezzi che foglie intere e meglio pochi pezzi che molti. Se ciò non viene fatto, potremmo perderlo; anche se per fortuna cresce velocemente, quindi devi solo avere un po 'di pazienza.

In nessun caso si devono rimuovere le nuove foglie, solo quelle vecchie. Devi pensare che si spende molta energia per produrli, quindi se li portiamo via, si indebolirebbe. Ovviamente, e come abbiamo detto, puoi anche rimuovere le ventose.

Ne vuoi acquistare uno? fare clicca qui per ottenerlo. Goditi il ​​tuo Aloe vera.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.