Quando piantare le verdure

quando piantare le verdure in estate

Quando inizi l'orto urbano, inizi a conoscere il calendario della semina di molte colture, comprese le verdure. Per questo molti si chiedono quando piantare le verdure. A seconda del tipo di ortaggio, è necessario cercare un periodo dell'anno più adatto per la sua corretta crescita.

Per questo motivo, dedicheremo questo articolo a dirti quando piantare le verdure a seconda della tipologia e alcuni esempi e consigli.

Quando piantare le verdure

quando piantare le verdure

La prima cosa che devi sapere è che non tutte le verdure devono essere coltivate contemporaneamente. Cosa riguarda? Perché alcuni sono progettati per prosperare in condizioni fresche e umide, mentre altri richiedono calore e bel tempo.

In termini generali, l'origine di un ortaggio ha molto a che fare con tutto. Quelli provenienti da zone più calde e soleggiate come peperoncino o peperoni, melanzane o patate dolci, ecc. avrà bisogno di queste condizioni. Lo stesso, ma a sua volta succede a chi proviene da climi più freddi. Se li pianti al caldo, il raccolto non sarà buono.

Vediamo quindi in quale stagione si possono coltivare le verdure più comuni.

Primavera

giardino urbano

Il periodo migliore in primavera è quando finiscono le gelate invernali. Diamo alcuni esempi di ortaggi seminati in primavera.

Melanzana

Quando si pianifica di piantare o trapiantare melanzane, è necessario considerare due cose: il clima giusto per la sua crescita e la preparazione della pianta a resistere al trapianto dall'estero. Questo è essenziale se hai intenzione di coltivare all'aperto senza alcuna protezione. Sotto i 18 ℃ la crescita è troppo lenta, è meglio metterlo in un ambiente ad alta temperatura, fino a quando la temperatura è giusta, aspettare fino a tarda primavera e inizio estate. Anche se le gelate sono cessate, se la temperatura è ancora molto bassa, le piante cresceranno a malapena, e saranno comunque molto più lente che in un luogo riparato.

A metà primavera, molto tempo dopo il gelo, puoi piantare le melanzane all'aperto. Possono essere aiutati coprendoli con una bottiglia in PET abbastanza grande, che aiuterà ad aumentare la temperatura dell'aria intorno alle piante. Nei climi tropicali e subtropicali, può essere trapiantato all'inizio della primavera o alla fine della stagione fresca.

zucca

Alcuni ortaggi, come porri, cipolle o lattuga, possono essere coltivati ​​in qualsiasi momento dell'anno perché continueranno a crescere senza grosse complicazioni anche quando le condizioni non sono ottimali.

Altri, come la zucca, devono essere piantati in date specifiche per due motivi:

  • Crescono bene solo in determinate condizioni.
  • Dalla semina alla maturazione dei frutti passano diversi mesi.

Nei climi in cui le temperature sono costantemente calde, la zucca può essere piantata in qualsiasi momento, ma è meglio piantarlo prima della stagione più soleggiata, quando crescerà meglio e più velocemente. Per altri climi, è necessario pianificare quando piantare.

In primavera si possono anche sedere le seguenti verdure:

  • zucchini
  • cipolla
  • lattuga
  • Melone
  • Fagiolo
  • patata
  • cetriolo
  • pepe
  • porro
  • anguria
  • Pomodoro

Verano

cavolo

Sebbene sia molto meno comune della primavera, l'estate è il periodo migliore dell'anno per coltivare alcune verdure che richiedono il riscaldamento all'inizio del raccolto e il raffreddamento mentre crescono per prevenire la fioritura prematura. Diamo alcuni esempi di quando piantare gli ortaggi in estate in base alla loro tipologia:

cavolo o cavolo cappuccio

Interessante se i semi sono già disponibili, o anche se devi comprarli, se vuoi coltivare molto cavolo, regalarli, ecc. Ci vuole un mese in più di coltivazione dalle piantine, che è esattamente quando le piante entrano nel semenzaio. Il cavolo cappuccio è un ortaggio dal clima fresco e temperato che cresce meglio tra i 15 ei 20ºC.

A partire da 0ºC, la pianta inizierà a crescere, anche se lentamente, quindi in molte zone l'inverno di solito non è un problema per lei.

Se il clima è secco durante una parte dell'anno, la semina dovrebbe essere pianificata in modo tale che la coltura cresca durante i periodi umidi, poiché è una pianta che ha costantemente bisogno di acqua. Per la maggior parte delle varietà, il tempo di semina va da metà inverno a metà estate.

dato che la durata di una coltura è solitamente di circa 150 giorni (5 mesi), la semina dovrebbe essere pianificata in base al clima locale e alla comprensione dei requisiti di temperatura di cui sopra.

broccoli

I broccoli crescono meglio in climi freschi e umidi. tra 15 e 20 °C, con una temperatura massima di 24 o 25 °C. I broccoli, come altri cavoli, si adattano bene a tutti i tipi di terreno, ma prediligono una tessitura sciolta, profonda, ricca, ricca di sostanza organica e leggermente acida.

In caso di dubbio, è meglio fare un piccolo raccolto di prova. Si raccoglie in primavera ed estate, autunno e inverno. Nei paesi senza primavera, la semina dovrebbe essere effettuata alla fine della stagione calda per la raccolta nella stagione fredda.

Le piante di broccoli sono generalmente pronte per trapianto circa 30 giorni dopo la semina, anche se questo dipende da quanto siano favorevoli le condizioni di crescita.

In estate si piantano anche:

  • cavolfiore
  • spinaci
  • Cavolo cinese
  • lattuga

Autunno e inverno

Infine, un'altra serie di verdure dovrebbe essere piantata quando le temperature sono più fresche. Hanno bisogno di freddo all'inizio dello sviluppo e di calore alla fine.

carciofi

I carciofi sono piante che richiedono temperature elevate. la maggior parte delle varietà richiedono un clima freddo considerevole in autunno e in inverno per fiorire vigorosamente e, affinché le piante si sviluppino, il clima deve essere abbastanza caldo, cioè trapiantato o piantato. Se non funziona, dovremo aspettare il prossimo anno per fare del tanto atteso capitolo in quantità e qualità, la parte edibile.

Aglio

Questa è una coltura che richiede un clima fresco, nelle prime fasi si sviluppano le foglie e in esse si accumulano riserve, nella fase finale, quando il clima è caldo, i nutrienti vengono trasferiti dalle foglie ai bulbi. In generale, l'aglio coltivato in autunno svilupperà bulbi più grandi e migliori a meno che non si verifichino altre condizioni avverse, come il ristagno idrico.

Si possono seminare anche in primavera con buoni risultati, ma questo è meno comune. L'inizio della primavera è l'ultima risorsa se non possono essere piantati in autunno o in inverno. L'aglio ha bisogno di una bassa temperatura da 7 a 10 °C per germogliare.

Altre verdure sono:

  • pisello
  • Ceci
  • asparagi
  • Haba

Spero che con queste informazioni tu possa saperne di più su quando piantare ortaggi nel tuo orto urbano.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.