Quanti tipi di mandarini esistono?

Copertina di mandarini.

Se sei mai andato al negozio alla ricerca di mandarini, avrai notato che c'è una varietà apparentemente infinita tra cui scegliere. È un frutto molto apprezzato in tutto il mondo, anche se la Cina è il paese che produce più mandarini al mondo.

Ha un sapore dolce e piccante, possono essere di varie dimensioni, piccole o un po' più grandi e leggermente tondeggianti rispetto alle arance standard. Ma contengono meno zucchero, quando il frutto del mandarino matura, la buccia diventa soda o leggermente morbida, il che lo rende molto facile da sbucciare.

Vengono generalmente sbucciati e mangiati con le mani e utilizzati per insalate, menù principali, dessert e altre ricette. La buccia viene utilizzata anche come spezie e ingredienti da forno.
Il gusto è più dolce e meno acido rispetto al succo d'arancia e ha molti benefici per la salute.

Sebbene i mandarini siano disponibili in molte forme, dimensioni, colori e sapori, Ne esiste una grande varietà, ma in generale si classificano in tre gruppi principali: ibridi, clementine e satsuma. Questo articolo discuterà i diversi tipi di mandarini, i loro benefici e quando sono disponibili per la raccolta.

Origine e storia culinaria dei mandarini

L'origine della parola mandarino è in Cina e il suo nome deriva dai mandarini, uno dei più grandi gruppi etnici della Cina. Questi frutti dolci e infuocati erano sconosciuti nella sua storia e furono tra i primi ad essere esportati verso est, in altre parti del mondo.

Non c'è da stupirsi che i mandarini siano il frutto nazionale della Cina e un simbolo di felicità e lunga vita. Quando il frutto arrivò finalmente in Europa nel XIX secolo, cominciò a svilupparsi una vera conoscenza culinaria del frutto, con molte versioni diverse che si incrociarono fino a quando emerse una pluralità di mandarini.

Tipi di mandarini

Esistono diversi tipi di mandarini e ognuno di essi ha determinate caratteristiche che andremo ad esplorare di seguito.

ibrido

mandarini - ibrido - murcott

I mandarini ibridi si sviluppano incrociando due o più varietà di mandarino. per creare un nuovo frutto dalle caratteristiche uniche.

Tra gli ibridi, il murcott o mandarino miele, il nardocott, e il la clemenvilla, quest'ultimo ha un colore intenso, è molto dolce e Viene generalmente utilizzato per produrre succhi. I primi due sono molto dolci e succosi, ma hanno i semi.

Clementine

mandarini-clementine

I mandarini clementini sono il risultato di una mutazione naturale della varietà di mandarino conosciuta come mandarino algerino. Sono originari del Marocco, ma sono ampiamente coltivati ​​in Spagna, Argentina, Uruguay, Perù e Stati Uniti.

Sono caratterizzati da un caratteristico colore arancione, la loro forma è più larga che alta, è molto facile sbucciarli Lo rende un ottimo spuntino ricco di nutrienti per ogni momento della giornata.

Sono noti per il loro sapore dolce e meno acido rispetto ad altri tipi di mandarini, il che li rende preferiti da bambini e adulti.
Non ha semi, quindi non devi preoccuparti e puoi gustarli senza problemi.

Solitamente vengono raccolti tra la fine di ottobre e l'inizio di novembre e venduti nei supermercati fino a febbraio.

Satsuma

satsuma-mandarini

I mandarini Satsuma sono originari del Giappone e sono noti per il loro sapore dolce e leggermente aspro., e non hanno semi. La sua consistenza succosa e tenera.

È la varietà più piccola tra le varietà di mandarino e ha un sapore più dolce rispetto a quello classico. Questa varietà ha note aromatiche di miele e cardamomo, e la sua pelle è liscia e lucida con una lucentezza satinata quando è matura.
Sono generalmente senza semi, con una buccia sottile che si separa facilmente dal frutto. L'aroma è molto più forte rispetto alle altre varietà. I mandarini Satsuma vengono raccolti all'inizio dell'autunno e solitamente sono disponibili da novembre a fine gennaio.

Benefici dei mandarini

benefici di mangiare mandarini.

  • Indipendentemente dalla varietà, i mandarini lo sono un'ottima fonte di vitamina C, un potente antiossidante che può aiutare a proteggere il corpo dai danni dei radicali liberi.
  • Pertanto, gustare i mandarini è un ottimo modo per aumentare l’apporto di nutrienti. Questi frutti sono ricchi di vitamina C, vitamina A, vitamina E, magnesio e potassio.
  • La vitamina C aiuta a promuovere la salute delle ossa, la guarigione delle ferite, l'ostruzione batterica, il sollievo dell'infiammazione e quindi la riduzione del rischio di malattie e malattie croniche.
  • Contiene vitamina E Aiuta a migliorare la capacità del corpo di mantenersi in forma più a lungo.
  • Acido folico, magnesio e potassio Sono nutrienti fondamentali per ridurre il rischio di malattie cardiache, aumentare le difese e stimolare la circolazione sanguigna.
  • Contiene inoltre una moderata quantità di vitamina A,
    Pertanto, 100 g di mandarino forniscono il 14% dell’apporto giornaliero raccomandato di vitamina A.

I mandarini sono anche ricchi di fibre, che possono aiutare a migliorare la digestione e a farti sentire sazio più a lungo.

Inoltre, I mandarini hanno poche calorie e non contengono grassi né colesterolo, che li rende uno spuntino ideale per il controllo del peso. I mandarini sono anche molto poveri di calorie, il che li rende un buon spuntino per chi è preoccupato di mantenere il peso.

mangia-mandarini

È ideale incorporare questi mini-frutti nella dieta quotidiana per combattere l'anemia in modo naturale. poiché contengono molto ferro, oltre ad ottenere tutti i benefici sopra menzionati.

Gli esperti consigliano di consumare 5 porzioni di frutta al giorno, e i mandarini sono un ottimo modo per raggiungere questo obiettivo.

Cosecha

raccolta dei mandarini.

Il tempo di raccolta dei mandarini dipende dalla varietà. Le clementine sono solitamente pronte per la raccolta tra la fine di ottobre e novembre, mentre i mandarini Satsuma vengono raccolti all'inizio dell'autunno.

Mandarini ibridi Possono essere raccolte insieme alle varietà madri, che solitamente sono pronte per la raccolta nel tardo autunno.

Questi agrumi Sono più resistenti al freddo delle arance e richiedono pieno sole, irrigazione costante e terreno ben drenato. È importante sapere che maturano prima degli altri agrumi, così spesso riescono a sfuggire ai danni causati dal gelo. che possono danneggiare gli agrumi come pompelmi e arance dolci.

In generale, quasi tutte le varietà di mandarini possono essere coltivate durante l'inverno e l'inizio della primavera, ma a volte dipende un po' dalla varietà e dalla regione.

Infine, i mandarini sono un frutto delizioso e nutriente disponibile in un'ampia varietà di forme, dimensioni, colori e sapori.

Possono essere classificati in tre gruppi principali: mandarini ibridi, mandarini clementine e mandarini satsuma. Indipendentemente dalla varietà, I mandarini sono un'ottima fonte di vitamina C e fibre Hanno poche calorie e molti nutrienti per deliziarti e prendersi cura della tua salute.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.