quanto tempo impiega l'erba a crescere

quanto tempo impiega l'erba a crescere

In molte occasioni viene installato un prato in uno spazio per poter coprire il terreno e iniziare la semina. Il prato e può essere decorativo o funzionale. Tuttavia, molte persone si chiedono quanto tempo impiega l'erba a crescere dal momento in cui viene piantato fino a quando è già funzionante.

In questo articolo vi raccontiamo quanto tempo impiega l'erba a crescere e quali sono le caratteristiche che deve avere un'erba di buona qualità.

quanto tempo impiega l'erba a crescere

quanto tempo impiega l'erba naturale a crescere

Il corso del tempo dipende da molti fattori e quindi non può essere approssimato come una risposta costante. Tuttavia, c'è un certo tempo per sapere quanto tempo dobbiamo aspettare per vedere crescere la nostra erba.

La prima cosa su cui devi essere chiaro è che il processo di coltivazione di un prato non è un processo una tantum. Di nuovo, una volta coperto, avrà bisogno di manutenzione del paesaggio per mantenerlo sano e forte. Ma per rispondere meglio a questa domanda occorre valutare una serie di fattori.

Il fattore chiave per avere una buona area verde è la pazienza e lasciare il tempo per il suo sviluppo. Fondamentalmente, devi seguire il tuo processo naturale: germinazione e crescita. Non abbiate fretta perché ci vogliono giorni per germogliare e si parla sempre di preventivi, non di termini fissi. Tuttavia, ci vorranno 3-4 settimane in totale per coprire quasi l'intera area erbosa e dovresti essere in grado di vedere i risultati visivi.

Pianta i semi e lasciali germogliare

Nel peggiore dei casi (stiamo parlando di aree ragionevoli), questa attività di piantumazione può durare circa 2-3 ore, e consigliamo di svolgerla nei periodi migliori: primavera e inizio autunno. I semi dovrebbero sviluppare piccoli germogli 1-2 giorni dopo la semina. È importante concimare il terreno con nutrienti sufficienti e inumidirlo.

Di solito, una volta piantati i semi e ammirati i germogli verdi, la fruttificazione di solito può essere vista dopo 10 giorni. Questo tiene conto di fattori come l'umidità nell'aria e nel suolo, come la temperatura del suolo e la sua qualità. Ecco perché è importante scegliere correttamente il periodo. Tuttavia, bisogna tenere conto del fatto che in alcune specie questo processo può richiedere fino a 20 giorni o addirittura un mese.

Qui ti daremo alcuni suggerimenti per aiutare con la crescita dell'erba:

  • Non seminare più erba se non è cresciuta erba per un anno.
  • Innaffia il terreno dopo la semina.
  • coprire la zona: per mantenere l'umidità e impedire agli uccelli di prendere i semi.

Crescita e mantenimento naturali

erba naturale

Fatto ciò, dobbiamo lasciare che l'erba cresca naturalmente secondo il suo ciclo. Ricorda che in autunno cresce più velocemente perché il terreno si riscalda dopo l'estate (circa 2 settimane). Se è primavera, l'intera area coperta non lo vivrà per 3-4 settimane, forse anche di più.

Non dimenticare la corretta manutenzione quando hai finito: annaffia almeno due volte al giorno. Se è cresciuto più di 5 cm ma meno di 8 cm, una volta al giorno è sufficiente finché non cresce di 10 cm. Alla fine, lasciare il fertilizzante per un massimo di 4 settimane è sufficiente per far crescere bene l'erba.

Sapere quanto tempo ci vorrà perché l'erba cresca aiuta a verificare se il periodo è adeguato. Se ritieni che non vengano rispettati, dai un'occhiata a uno dei suggerimenti di seguito:

  • Fornire abbastanza umidità in superficie fino a quando non si apprezza il risultato finale.
  • Prestare attenzione alla stazione: troppo freddo o troppo caldo ritarderà la crescita.
  • Se non stai crescendo al solito ritmo, cerca di non esporlo a troppe attività durante i primi due mesi: giocare con lui, calpestarlo continuamente...

Come far crescere l'erba più velocemente?

erba sana

Se vuoi che l'erba cresca velocemente, devi fertilizzarla bene. Il prato dovrebbe essere concimato almeno una volta al mese e, se possibile, due volte. Dovresti usare fertilizzanti organici, disponibili nella maggior parte dei negozi di giardinaggio.

Un'altra cosa che può aiutare l'erba a crescere più velocemente è un'irrigazione adeguata. Il prato deve essere ben irrigato, ma non eccessivamente. Lascia che l'erba si asciughi tra un'annaffiatura e l'altra, ma non lasciarla asciugare completamente.. In generale, i prati devono essere curati adeguatamente affinché crescano sani e rigogliosi.

Dopo aver piantato il prato, è importante annaffiarlo. In questo modo rimane idratato e cresce forte e sano. Tuttavia, devi stare attento a non esagerare. Questo può danneggiare il prato, soprattutto se il terreno è in cattive condizioni o fa molto caldo. Ecco perchè, è importante seguire alcuni consigli per innaffiare un prato appena piantato.

In generale, si consiglia di annaffiare il prato una o due volte al giorno. Tuttavia, questo può variare a seconda del tempo. Ad esempio, se fa caldo, potrebbe essere necessario annaffiare più spesso. Se c'è una tempesta, potresti non aver bisogno di annaffiare affatto. In ogni caso, è importante controllare regolarmente il prato per assicurarsi che non si secchi.

Per innaffiare il prato sono consigliati gli irrigatori. Questo aiuterà a distribuire uniformemente l'acqua. Se gli irrigatori non sono disponibili, è possibile utilizzare i tubi. Tuttavia, è importante assicurarsi che l'acqua non schizzi. Altrimenti, potresti danneggiare le radici della base.

Dopo aver completato l'irrigazione, è importante lasciare asciugare l'erba all'aria. Se l'erba viene tenuta bagnata a lungo, danneggerà l'apparato radicale. Pertanto, è meglio evitare di annaffiare il prato durante il periodo più caldo dell'anno.

Attività di manutenzione

Quando dovresti falciare per la prima volta? La risposta a questa domanda dipende da diversi fattori, tra cui il tempo, il tipo di erba e il livello di manutenzione che desideri fornire al tuo giardino. In circostanze normali, si consiglia di falciare per la prima volta quando l'erba cresce di 10-15 anni. cm. Tuttavia, se fa molto caldo, potrebbe essere necessario falciare più spesso.

Un buon indicatore del fatto che il prato viene falciato per la prima volta è quando l'erba inizia a sembrare un po' gialla. Se l'erba è alta, potrebbe anche essere necessario dividerla in sezioni per facilitare la falciatura. Alcuni giardinieri consigliano di lasciare l'erba un po' più a lungo le prime volte che si taglia per consentire all'erba di acclimatarsi meglio al tosaerba. Tuttavia, se l'erba è alta, potresti aver bisogno di un tosaerba elettrico o di un tosaerba per portare a termine il lavoro.

Spero che con queste informazioni tu possa saperne di più su quanto tempo impiega l'erba a crescere.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.