Ravanello, raccolto invernale

Perché il ravanello, un raccolto invernale?

El ravanello del raccolto invernale È un classico del giardino in questo periodo dell'anno. Perché è un ortaggio facile da coltivare e che ci offre numerosi benefici se lo aggiungiamo alla nostra dieta.

Se state pensando di mettere i ravanelli nel vostro giardino, prestate attenzione agli aspetti più importanti per la loro cura. In questo modo otterrai un buon raccolto e godrai del piacere di mangiare il cibo coltivato da te.

Ravanello, raccolto invernale

Perché il ravanello è considerato un raccolto invernale?

I ravanelli sono colture invernali, perché sono verdure che prosperano nei climi più freddi. Inoltre, sono una buona opzione per coloro che stanno iniziando a coltivare un piccolo giardino in casa, perché il suo ciclo di crescita è relativamente breve e non richiedono troppe cure.

Se stai cercando un raccolto veloce che ti permetta di vedere il risultato dei tuoi sforzi in poche settimane, senza dubbio il ravanello è una delle migliori alternative che troverai. Perché alcune varietà possono essere raccolte in soli 20 o 30 giorni dal momento della semina.

Come dicevamo prima, questo ortaggio resiste al freddo, ed ha la capacità di sopportare temperature molto basse. Infatti, il freddo può migliorare la qualità e il sapore dei ravanelli, riducendo la loro tendenza a diventare legnosi.

E, una volta raccolti i ravanelli, potrete aggiungerli alle vostre insalate per dare loro un tocco croccante, ma anche alle vostre zuppe, puree e stufati.

Piantare la coltivazione invernale del ravanello

Come innaffiare il ravanello.

Se vi recate in un centro specializzato in giardinaggio e orticoltura vedrete che sono moltissime le varietà di ravanelli tra cui potrete scegliere. Ti consigliamo di scegliere quelli che hanno una migliore resistenza al freddo.

Tra i più notevoli ci sono:

  • Ravanello rotondo rosso. Ha a suo favore il fatto che possa essere pronto per il ritiro in meno di 30 giorni.
  • Ravanello bianco invernale. È di origine asiatica e può essere consumato sia crudo che cotto.
  • Ravanello nero. È la varietà più resistente al freddo e può essere conservata per lunghi periodi una volta raccolta.
  • Ravanello Saxa 2. È adatto alla coltivazione invernale e si caratterizza per essere un ravanello piccolo, tondo e dal sapore piccante.

Per quanto riguarda l'epoca della semina, l'ideale è effettuarla nel tardo autunno e all'inizio dell'inverno, quando il terreno non è ancora troppo freddo. Sebbene il ravanello sia una coltura resistente al freddo, È importante dare alla pianta il tempo di stabilizzarsi e crescere prima che compaiano forti gelate.

Ora che sai tutto questo, puoi metterti al lavoro:

Preparazione del terreno

Per godere della coltivazione invernale dei ravanelli bisogna preparare bene il terreno. Questo deve avere una buona capacità drenante ed essere arricchito di sostanza organica. Puoi, ad esempio, aggiungere un po' di fibra di cocco per facilitare l'aerazione e l'evacuazione dell'umidità. E Aggiungi un po' di compost per renderlo più ricco di sostanze nutritive.

Profondità di semina

I semi del ravanello sono piccoli e neanche questo è un ortaggio grande, quindi non è necessario interrare i semi molto in profondità. Uno o due centimetri sono più che sufficienti.

Quello che dovresti fare è fare attenzione a lasciare abbastanza spazio tra i semi. Ricorda che questi germoglieranno e diventeranno ravanelli che cresceranno, quindi è consigliabile lasciare tra loro una distanza di 10-XNUMX centimetri. Da questa parte, Avranno abbastanza spazio per crescere e non competeranno tra loro per i nutrienti.

Protezione contro il gelo

Nonostante sia una coltura resistente al freddo, è interessante applicare uno strato di pacciamatura o pacciamatura sul substrato che protegge i semi per dargli un po' più di protezione.

Nel caso di piante giovani, puoi proteggerle con un sistema come il tessuto non tessuto per donare loro una protezione speciale durante le giornate più fredde dell'inverno.

Come viene annaffiato il ravanello?

Crea la tua piantagione di ravanelli.

L'irrigazione deve essere uniforme, garantendo che tutto il terreno attorno alle piante abbia un livello di umidità simile. Queste verdure necessitano di un substrato umido crescere, quindi bisogna fare attenzione ad annaffiare abbastanza frequentemente, ma senza esagerare.

Allagare il giardino in modo da non doverlo annaffiare per alcuni giorni è sempre una cattiva idea, perché ciò può far marcire tutte le colture. Meglio annaffiare superficialmente ma frequentemente. Se possibile, annaffiare durante le prime ore del mattino in modo che le foglie si asciughino durante tutta la giornata e quindi prevenire un'infezione fungina.

Parassiti e malattie

Anche durante la stagione invernale, gli insetti continuano a fare il loro lavoro e possono influenzare i vostri raccolti. Nel caso dei ravanelli, devi stare particolarmente attento con gli afidi, perché questi si nutrono della tua salvia e ne indeboliscono la crescita.

Un altro insetto da tenere presente è la mosca del cavolo che, a dispetto del nome, può colpire anche i ravanelli. Il problema è che sono le loro larve ad agire sottoterra. e mangiano le radici degli ortaggi, quindi non sempre ci accorgiamo della loro presenza.

Quando si tratta di parassiti e malattie, prestare particolare attenzione all'umidità in modo che non si verifichino infezioni fungine. I funghi si diffondono rapidamente e possono colpire sia i ravanelli che altre colture nel tuo giardino.

Se noti delle macchie nere o gialle sulle foglie, il tuo ravanello potrebbe avere un'infezione. Agire il prima possibile per cercare di salvarlo.

Coltivazione invernale del raccolto di ravanello

Il raccolto viene raccolto quando le radici hanno dimensioni adeguate e sono pronte per il consumo. In genere ci vogliono 20-30 giorni dal momento della semina.

Per garantire buoni risultati, Prima della raccolta, scava intorno alla pianta e valuta la dimensione della radice. Se questo è come dovrebbe essere in base alla varietà scelta, ora puoi ritirarlo.

Puoi anche optare per una raccolta selettiva e raccogliere solo i ravanelli che consumerai al momento, lasciando che il resto continui a crescere.

Siamo nel il momento perfetto per piantare il ravanello invernale, Preparate quindi il vostro orto e in poche settimane assaggerete questo ortaggio delizioso e nutriente.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.