Rosa del deserto, una pianta straordinaria per la tua collezione

adenium obesum

adenium obesum

Chi non si è mai innamorato del Rosa del deserto? Questa pianta arbustiva straordinaria ha fiori molto colorati e la sua manutenzione non è così complicata come potrebbe sembrare, come vedrai di seguito.

Vai avanti ed espandi la tua collezione di cactus e piante grasse aggiungendo un esemplare. Vedrai come non te ne pentirai.

Adenium boehmianum

Adenium boehmianum

La rosa del deserto appartiene al genere Adenium e, sebbene la specie più conosciuta - e la più facile da trovare - sia A. obesum, ce ne sono altre altrettanto interessanti; come A. boehmianum o A. multiflorum. Sono originarie del Sud Africa, dove hanno un clima subtropicale secco (con temperature minime che possono raggiungere gli 0 gradi Celsius, ma senza gelate) e, come tutte le piante caudiciformi, hanno una crescita lenta, potendo stare nello stesso vaso per anni.

Ma ... non può essere piantato in nessun substrato, perché è molto sensibile al marciume dovuto all'eccesso di umidità. Per ottenere un substrato che dreni bene e velocemente l'acqua si può realizzare la seguente miscela: 30% perlite + 30% torba nera + 20% fibra di cocco + 20% vermiculite. All'interno della pentola si consiglia di mettere uno strato di argilla vulcanica o palline di argilla; in questo modo ci assicuriamo che le radici non siano in contatto permanente con l'acqua. Apprezzerò un irrigazione settimanale per tutta la stagione di crescita, cioè dalla primavera alla fine dell'estate.

Adenium multiflorum

Adenium multiflorum

Se vivi in ​​una zona dove gli inverni sono freddi, con temperature vicine ai 2 gradi sotto lo zero, proteggi la tua pianta con plastica trasparente e sospende l'irrigazione da settembre a ottobre fino a quando il mercurio nel termometro rimane sopra i 10 ° C. Se l'inverno è ancora più freddo nella tua zona, proteggi la tua rosa del deserto all'interno della casa, in una stanza dove riceve molta luce.

L'abbonato, come abbiamo visto questa settimana, può essere fatto sfruttando il gusci d'uovo, The fondi di tè o caffè (freddo), concime... Ovviamente puoi anche usare un file concime chimico specifico per cactus seguendo le raccomandazioni del produttore.

Hai qualche dubbio? Entra contatto !


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.

  1.   Patricia suddetto

    Per la prima volta ho una rosa del deserto. Non supera i 20 o 25 cm. Ce l'ho in una pentola su un patio. Essendo che siamo in inverno con una temperatura a volte inferiore ai 10 gradi, è apparsa con le foglie cadute. Non so se sia stato a causa del freddo. Puoi metterti ad asciugare ???? Cosa posso fare visto che ne sono affascinato anche se non è ancora sbocciato. Apprezzerei il tuo consiglio in anticipo. Grazie. Patricia / paese Argentina

    1.    Monica Sanchez suddetto

      Ciao Patricia.
      Sì, probabilmente fa freddo.
      Il mio consiglio è di non annaffiarlo quasi nulla durante l'inverno, poiché il tronco potrebbe marcire. Idealmente, aggiungi un po 'd'acqua (un bicchiere) ogni volta che noti che il tronco è un po' morbido. Questo può essere una volta ogni 15-20 giorni.
      Saluti.

      1.    Patricia suddetto

        Monica ti ringrazio molto per la tua risposta. Piacere di conoscerti.
        Cordialmente, Patrizia.

        1.    Monica Sanchez suddetto

          Grazie mille, Patricia 🙂

  2.   Sarilla Benitez Gallinar suddetto

    Ciao! Ho un bonsai di rosa del deserto che ho appena fatto la potatura delle radici. Per piantarlo di nuovo più tardi, mi hanno detto che potevo usare la sabbia che di solito si usa nel giardinaggio (anche se non sono abbastanza sicuro di cosa sia, dato che sono nuovo alle piante: P) e che posso mescolare a pezzetti di carbone di legna o di corteccia di pino. Sarebbe buono? O comunque, potresti usare un substrato universale al posto della sabbia? Grazie in anticipo e abbracci dal Paraguay!

    1.    Monica Sanchez suddetto

      Ciao Sarilla.
      Ho cancellato i primi due commenti perché erano uguali.
      La Desert Rose è una pianta che vuole un substrato poroso. Puoi usare un substrato universale, ma consiglierei di mescolarlo con parti uguali di perlite, palline di argilla, pomice o simili in modo che il drenaggio sia buono.
      Saluti e grazie anche a te 🙂.

      1.    Sarilla Benitez Gallinar suddetto

        Si, il mio commento non è stato pubblicato e all'inizio ho pensato che ci fosse un errore ..
        Capisco, dovremo vedere cosa posso dargli.
        Grazie mille per la risposta! Saluti e successo! 🙂

  3.   Maribel Huerta suddetto

    Ciao, ho una rosa del deserto che ho comprato una settimana fa, il trapianto con terra fogliare e vermiculite e un po 'di getti di vermi, ma la maggior parte delle foglie sta ingiallendo e cadendo, cosa posso fare?

    1.    Monica Sanchez suddetto

      Ciao Maribel.
      Che temperature ci sono? Se la temperatura è di 10 ° C o inferiore, si raffredda. Tienilo in una stanza dove c'è molta luce naturale e dove non ci sono correnti d'aria.
      A proposito, quanto spesso lo innaffi? Questa pianta va annaffiata poco, non più di due volte a settimana.
      Saluti.

  4.   Claudio Mori suddetto

    Voglio sapere quando puoi potare e abbassare le radici di una certa rosa in quali mesi dell'anno prima o dopo la primavera poiché grazie mille

    1.    Monica Sanchez suddetto

      Ciao Claudio.
      Le radici della rosa del deserto sono superficiali, non vanno potate perché altrimenti la pianta potrebbe morire.
      Saluti.