Le 15 migliori piante acquatiche per il tuo laghetto

Sono molte le piante acquatiche che vengono messe negli stagni

Se hai un laghetto nel tuo giardino e vuoi decorarlo, l'opzione migliore è scegliere piante acquatiche. Queste piante sono generalmente molto appariscenti e non richiedono molte cure. In alcune occasioni, a seconda della specie, bisogna tener conto di alcuni aspetti in modo che possano vivere bene.

In questo post ti mostreremo le cinque piante acquatiche più belle per il tuo laghetto da giardino. Vuoi sapere cosa sono e quali caratteristiche hanno?

Selezione di piante acquatiche per laghetto

Avere un bel laghetto non è un compito difficile. Ma lo è meno se si conoscono le piante acquatiche più adatte. Quindi vediamo cosa sono:

Banca o margine

Cardinale rosso (lobelia cardinalis)

Lobelia è una pianta acquatica della riva del fiume

Immagine - Flickr / BlueRidgeKitties

Il cardinale incarnito è una bella pianta originaria dell'America che puoi mettere sul bordo del tuo stagno. Vive per diversi anni e ha foglie semplici e verdi. I suoi fiori spuntano da un gambo di fiori in gran numeroe sono rossi.

Carex (Carex pendula)

Il carex è una pianta erbacea

Immagine - Wikimedia / KENPEI

El carice, detta anche tifa, è una pianta erbacea originaria dell'Europa ampiamente utilizzata sulle rive dello stagno. Cresce formando bassi cespi, sviluppando foglie verdi e lanceolate. Fiorisce producendo infiorescenze verde-giallastre.

papiro (Cyperus papiro)

Il papiro è una bella pianta acquatica

Immagine - Flickr / barloventomagico

El papiro È una pianta erbacea rizomatosa che cresce nel bacino del Mar Mediterraneo. In passato era molto comune in Egitto, ma oggi la sua popolazione in quel paese è stata notevolmente ridotta. Ha steli verdi e foglie molto sottili.

Giglio giallo (Iris pseudocorus)

Il giglio giallo è una pianta ideale per gli stagni

Immagine - Wikimedia / Marc Ryckaert

Se vuoi un giglio nel tuo stagno, sentiti libero di piantarlo Iris pseudocorus a margine. Come tutti i gigli, è una pianta bulbosa che rimane dormiente in estate e in autunno, ma quella in inverno si sveglia per fiorire in primavera. È originario dell'Europa e dell'Asia.

Ossigenatori

Coda di volpe (Ceratophyllum demersum)

Il Ceratophyllum demersum è una pianta

Immagine - Wikimedia / eyeweed

È una pianta che cresce in Sud America. Ha un fusto da cui spuntano foglie verdi molto sottili. Cresce nei fiumi e nei laghi in molte parti del mondo. Puoi farlo galleggiare o piantare sul pavimento del tuo laghetto. In ogni caso eviterà la proliferazione di alghe e manterrà l'acqua ossigenata.

Myriophyllum verticillato

La pianta acquatica Myriophyllum vive sommersa

Immagine - Flickr / Bas Kers (NL)

È una pianta acquatica che vive nei laghi d'Europa, sommersa. Ha steli ramosi, di colore verde e vive per diversi anni. I suoi fiori spuntano tra la primavera e l'estate, ma sono insignificanti (misurano circa 3 mm, e sono di colore giallo-verde).

Vallisneria »giantea»

La Valisneria gigantea ha foglie molto lunghe

Immagine - Flickr / Thomas.pixner

La valisneria gigante È una pianta acquatica ideale per crescere in climi caldi o in aree altamente protette. Ha foglie molto lungheInfatti, non dovrebbe essere incluso in stagni di larghezza inferiore a un metro. È originario delle Filippine e della Nuova Guinea.

Galleggiante

Hydrocharis morsus ranae

La piccola ninfea galleggia

Immagine - Wikimedia / Aiwok

Potrebbe essere chiamato una piccola ninfea, poiché ha foglie molto simili, di colore verde e di forma arrotondata. È originario dell'Europa e ha fiori bianchi.

Lenticchia d'acqua minore (Lemna minore)

Lemna minor è un piccolo galleggiante

Immagine - Wikimedia / Mokkie

È una pianta originaria di quasi tutto il mondo. Ha foglie verdi molto piccole. Il suo tasso di crescita è abbastanza veloce.

Limnobium laevigatum

Il Limnobium è un acquatico galleggiante

Immagine - Flickr / eyeweed

È una specie originaria del Nord America che ha foglie galleggianti di forma arrotondata. I suoi fiori sono piccoli e bianchi, un colore che contrasta con il verde del suo fogliame.

Acque profonde

Banca delle ninfee (Nymphaea alba)

La ninfea bianca è una pianta di acque profonde

È conosciuta come la ninfea bianca europea o ninfea. È della famiglia ninfomane e attecchisce sul fondo dello stagno in cui vive. Le sue foglie sono grandi e lobate con una consistenza coriacea e produce grandi fiori bianchi.

nymphoides indica

La Nymphoides indica ha fiori bianchi

Immagine - Wikimedia / Edward Jaser

Questa pianta acquatica ha origine in Australia, tuttavia può crescere quasi ovunque. Ha un aspetto di capelli bianchi che gli conferisce una consistenza molto bella ed è molto appariscente. Si riproduce abbastanza velocemente.

Nymphoides peltata

Nymphoides peltata ha fiori gialli

Immagine - Wikimedia / Krzysztof Ziarnek, Kenraiz

Questa pianta è usata per giocare con i colori. È di colore giallo ed è una pianta sempreverde. Può radicare a profondità superiori a un metro. Le sue foglie fluttuanti sono orbicolari e disposte su lunghi piccioli di colore giallo intenso.

nuphar lutea

La Nuphar lutea è un acquatico a fiore giallo

Questa pianta appartiene alla famiglia delle ninfee. Ha foglie piatte, ovali e un po 'appuntite. Avendo fiori gialli, puoi combinarli con i precedenti nel tuo stagno senza problemi.

Rosa del Nilo (Nelumbo nucifera)

La Nelumbo nucifera è una pianta acquatica per grandi stagni

Questa pianta ha il nome di rosa del Nilo o loto sacro. Le sue foglie sono fluttuanti o emergenti e con un bordo ondulato. I fiori sono di buone dimensioni e di colore rosa.

Con queste piante potrai decorare meglio il tuo laghetto e renderlo molto più bello e colorato.

Quali tipi di piante acquatiche esistono?

All'interno delle piante acquatiche abbiamo diversi tipi, come il piante galleggianti, quelle che ossigenano, quelle che si trovano sulla riva o anche quelle in acque profonde. Nei laghi, fiumi e paludi di praticamente tutto il mondo c'è una grande varietà di specie di piante, e molte sono usate per decorare gli stagni.

Le sue caratteristiche principali sono:

  • Piante galleggianti: come suggerisce il nome, sono quelli che galleggiano sulla superficie dell'acqua. Questi hanno radici, ma non sono ancorati nel terreno. Come esempi includiamo il salvinia natans, la Limnobium laevigatum e il Phyllantus fluidi. Questi tre sono ottimi per i principianti, infatti sono spesso usati come piante da acquario.
  • Piante ossigenantiSi tratta di piante erbacee che, siamo onesti, non hanno un valore ornamentale particolarmente elevato. Ma la loro inclusione negli stagni è molto importante per mantenere un'elevata qualità dell'acqua, poiché non solo producono ossigeno, ma impediscono anche la proliferazione delle alghe. In questo gruppo abbiamo il file Elodea canadese, la Myriophyllum verticillato o Ceratophyllum demersum.
  • Piante lungo il fiumeQueste sono piante che vengono piantate sul bordo dello stagno. Sono quelli che devono avere la parte aerea (steli, foglie, fiori) esposta e le radici in terreno allagato. Ci sono specie molto interessanti, come lobelia cardinalis, la iris sibirica o il Carex.
  • Piante di mare profondoQuelli acquatici di acque profonde sono simili a quelli galleggianti, ma hanno radici che crescono sulla sabbia. Tendono anche a produrre bellissimi fiori, come Nymphaea, Nufar o Nelumbo.

Conoscendo tutta la varietà di piante che esistono, possiamo giocare per vincere nella massima decorazione possibile utilizzando tutti i tipi. Le piante di acque profonde sono le più conosciute e le più attraenti per il nostro laghetto. Di solito sono posizionati da 40 a 90 centimetri.

Per la sua corretta disposizione, è necessario posizionare i vasi su alcuni mattoni e abbassarli. Quindi, man mano che crescono, devi rimuovere i mattoni uno per uno.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.